Alba

Posata sulla destra del Tanaro, Alba attira ed elabora, di tutto questo angolo del Piemonte, la produzione e l’iniziativa, ne rappresenta gli interessi e ne interpreta le aspirazioni

Barbera-dAlba-Fratelli-Ferrero

Continua la scoperta della cantina Ferrero: degustazione della Barbera d’Alba

Una Barbera dai profumi di frutti rossi e fiori che si ritrovano all’assaggio, sposati con la spiccata acidità, per un vino tipicamente langarolo.

Degustazione guidata della Barbera d’Alba di Sylla Sebaste

Dopo il Barolo di Sylla continuano le degustazioni dei vini di Fabrizio Merlo. Ecco un altro grande classico piemontese: la Barbera d’Alba. L’uva Barbera, così come tutti i vigneti di proprietà della Catina Sylla Sebaste, sono allevati seguendo i principi dell’agricoltura sostenibile. L’obiettivo è ottenere una materia prima di qualità rispettando la natura e la salute […]

Barbera d’Alba 2012 Giorgio Barovero

Giorgio Barovero, e la sua azienda sono un ottimo esempio di quando il pensiero costante e il cuore, sono rivolti alla terra. La Barbera è un vino riconosciuto anche per la sua versatilità e capacità di essere perfetto ed indicato in molteplici occasioni. E’, infatti, davvero molto affascinante, divertirsi a trovare le caratteristiche che diversificano […]

Agnello con i carciofi

Agnello con i carciofi

Una ricetta perfetta per l’agnello, adatta al menu di Pasqua ma ottima per tutta la primavera, per sfruttare appieno la bontà dei carciofi. Una preparazione non elaborata ma che richiede una cottura lenta e controllata per far fuoriuscire al meglio tutto il sapore della carne di agnello e dei carciofi.

Il Raschera

Caratteristiche principali Formaggio di latte vaccino, eventualmente aggiunto di latte ovicaprino, semigrasso, crudo, con pasta pressata, semidura. La pasta si presenta di colore bianco o bianco-avorio; è piuttosto consistente, elastica, con piccole occhiature ben sparse ed irregolari. Forma cilindrica o parallelepipeda, su di una faccia è riportato a fuoco il marchio del Consorzio di Tutela. […]

Orion - peperoni e cipolle

Orion

Si prenda un kg di testina di maiale con l’orecchia e la si faccia lessare in acqua con sale, fino a cottura completa. A parte, si prepari una salsa con una cipolla, quattro spicchi di aglio, un etto di acciughe, una manciata di prezzemolo e un po’ di rosmarino tritati molto fini.

Santo Stefano Belbo

Santo Stefano Belbo

La cittadina si estende ai margini delle Langhe, su un territorio collinoso, ad eccezione della piana alluvionale formata dal torrente Belbo. In paese ha sede la casa nativa di Cesare Pavese, oggi un importante museo

Cortemilia

Cortemilia

Uno dei centri più importanti delle Langhe, la cittadina è costituita da abitazioni medievali. La torre cilindrica, che risale al 1200, sovrasta il paese ed è ciò che rimane del castello

Bra Duro - formaggio piemontese

Il Bra Duro

Il formaggio Bra deve il suo nome alla città di Bra, che nel passato costituiva il maggior centro di commercio e di stagionatura di questo formaggio e nel cui territorio si iniziò “illo tempore” la sua produzione.

Arrosto di vitello alle nocciole

Arrosto di vitello alle nocciole

Ingredienti 800 g di noce di vitello 50 g di burro 100 g di nocciole mezzo litro di latte mezza cipolla 2 o 3 cucchiai di Marsala sale Preparazione Preparate un soffritto con la cipolla e il burro e fatevi rosolare accuratamente la noce di vitello, bagnando di tanto in tanto con il Marsala. Quando […]

Gorgonzola

Gorgonzola

Le storie popolari che ne accornpagnano la nascita lo collocano tra il X-XII secolo, nella zona di Milano, in prossimità del paese omonimo dove transitavano le mandrie di ritorno dagli alpeggi verso i pascoli di pianura.

Barbaresco

Barbaresco

Il paese, che si trova su una rocca lungo il fiume Tanaro, è contraddistinto da un’imponente torre dalla quale è possibile ammirare il panorama collinare a 360°

Il bross

Da sempre considerato il formaggio dei poveri, come annota Pantaleone da Confienza, lo troviamo citato in alcuni statuti medioevali (Cuneo, Mondovì) con nomi simili: brocius, broxíus, brozius, brozus, brucíus. Si otteneva soprattutto da cacio ovino con l’aggiunta di acquavite.

Barbera d’Alba Superiore DOC 2010 – Oreste Stefano

Il vitigno a bacca rossa più coltivato in Italia, dopo il Sangiovese, è il Barbera, utilizzato “in purezza” per la produzione dell’omonimo vino piemontese. Originaria del Monferrato e poi diffusasi nella zona dell’Albese, dei colli Tortonesi e dell’Oltrepò, la Barbera (“IL” Barbera, maschile, denomina il vitigno) è ormai un vino di prestigio grazie al miglioramento […]