Toma piemontese

La Toma piemontese

Secondo alcuni studiosi il nome “Toma piemontese” deriverebbe da vocaboli francesi “Tome” o “Tomme” con i quali si indicano formaggi analoghi che si fabbricano sugli alpeggi della Savoia…

Bra Duro - formaggio piemontese

Il Bra Duro

Il formaggio Bra deve il suo nome alla città di Bra, che nel passato costituiva il maggior centro di commercio e di stagionatura di questo formaggio e nel cui territorio si iniziò “illo tempore” la sua produzione.

Il Testun

Si produce con prevalente latte di pecora, anche addizionato di latte vaccino. Si porta il latte a circa 37° C aggiungendo caglio; dopo la coagulazione e la rottura della cagliata viene lasciata depositare circa un ora. La massa viene raccolta, impastata, posta in fascere e pressata.

Il grana padano

Le prime notizie relative ad un allora “innominato” formaggio, sono risalenti attorno all’anno mille, quando i Monaci Cistercensi di Chiaravalle (alle porte di Milano) diedero il via ad una bonifica che favorì la foraggicoltura e l’allevamento bovino.

Sommariva Perno - Panorama

Sommariva Perno

Sommariva Perno, dislocata sulla provinciale Alba-Carmagnola, è situata su un’altura molto amena. Oltre al castello, acquistato da Vittorio Emanuele II per l’amata Rosa Vercellana, sono da segnalare: la parrocchiale secentesca dello Spirito Santo, la chiesa di San Bernardino, con stucchi settecenteschi, la chiesa della frazione di Valle dei Rossi, con una “Pietà” del casalese Martino […]

Roero DOCG Sergentin 2011 – Fabrizio Battaglino

Sulle incantevoli colline del Roero, in provincia di Cuneo, nasce un vino pronto a sollecitarci piacevoli sensazioni: il Roero d.o.c.g. Sergentin 2011 Prodotto con uve Nebbiolo da Fabrizio Battaglino, questo vino si presenta di color rosso rubino molto intenso con lievi sfumature granate (che appaiono con l’invecchiamento) e dal caratteristico profumo di sottobosco con leggeri richiami […]

Grive

Grive della Langa

Anche questo è un tipico prodotto della cucina delle Langhe del ‘600, epoca di diffusa, pesante povertà nelle nostre campagne; come è evidente, è ancora una pietanza di recupero, sostitutiva di quella originale riservata, forse, ai signori.

Tartrà salata

E’ un piatto della cucina povera piemontese a base di uova, cipolla, latte e aromi. Oggi viene riproposto in una chiave rivisitata più raffinata.

Nebbiolo

Nebbiolo

Il più nobile vitigno a frutto rosso del Piemonte richiede un’accurata scelta dell’ambiente colturale e delle condizioni di allevamento. Germoglia precocemente e matura generalmente a metà ottobre. Il grappolo si presenta medio-grande o grande, piramidale alato con acini medio-piccoli dalla buccia consistente di colore blu-nero appena sfumato di violetto. Da questo vitigno hanno origine il Barolo […]

Frittata di robiola

Frittata di robiola

Frustate energicamente le uova, poi aggiungete la robiola e il salame cotto tagliati a dadini, un pizzico di sale e di pepe. Mescolate bene gli ingredienti.

Etichetta Sergentin Roero Arneis 2010

Roero docg Sergentin 2008 – Fabrizio Battaglino

Da una piccola cantina del Roero, e soprattutto dai suoi vigneti sulla “Colla” e sul “Mombello”, ci arriva un vino di altissima qualità, da servire con alcuni dei più tipici piatti della cucina piemontese. Il Roero d.o.c.g. Sergentin 2008, invecchiato in botti di Allier barricate per diciotto mesi, è un ottimo esempio della vocazione vinicola roerina. […]

Grappoli di Nebbiolo

Roero DOCG

(d.o.c.g. decreto 07/12/2004 – d.o.c. D.P.R. 18/03/1985) Vino nobile come il Barolo e il Barbaresco, il Roero è espressione del nebbiolo e porta il nome della terra d’elezione. Con sette secoli di attestazioni storiche alle spalle (al 1303 risale la più antica citazione del nebbiolo nel Roero), questo vino si propone come alfiere della viticoltura […]

Priocca

Priocca

Chiuso tra due fiumi, il Borbore e il Tanaro, il paese è disteso lungo le colline che dividono il Roero dalla parte pianeggiante lungo Tanaro. L’alto campanile (40 metri) della parrocchiale di Santo Stefano, di forma neogotica e risalente ai primi del ‘900, contraddistingue Priocca da lontano. Da segnalare l’antica pieve di San Vittore e […]

Montà

Chi arriva a Montà da Torino si troverà alquanto sorpreso nello scoprire che le colline del Roero nascono proprio là dove l’altipiano ha termine e la strada, proseguendo in discesa verso Canale, serpeggia nelle valli. Il terrazzo panoramico di Montà è unico nel Roero ed evoca inequivocabilmente il mondo del vino. Domina Montà il romantico […]