Alba

Posata sulla destra del Tanaro, Alba attira ed elabora, di tutto questo angolo del Piemonte, la produzione e l’iniziativa, ne rappresenta gli interessi e ne interpreta le aspirazioni

Monforte d'Alba

Dolcetto d’Alba 2012 DOC Giorgio Barovero

Il Dolcetto è convivialità, l’emblema del sorriso, di strette di mano, di amicizia e momenti felici. Ognuno di noi probabilmente ha un ricordo piacevole legato a questo vino, che regala semplicità quotidiana rappresentando il vino per tutti e per ogni occasione. Lo stesso suo nome, Dolcetto appunto, evoca piacere, stupore e gioia. Quando pensiamo al […]

Il castello di Grinzane Cavour

Dalle Langhe – I nuovi vini del 2014

Con la primavera, si sa, in campagna torna la vita. Gli agricoltori tornano (più frequentemente) nei campi, ritorna il verde e ritornano pollini e acari, con buona pace per gli allergici. Con la primavera infine, iniziano ad arrivare in bottiglia le nuove annate dei vini: abbiamo così colto l’occasione per aggiornare una parte della selezione […]

Torta pasqualina

Torta pasqualina

La regina delle tavole di Pasqua e dei picnic di Pasquetta è senza dubbio la torta Pasqualina. La torta Pasqualina è uno dei piatti simbolo della cucina Ligure, legata soprattutto alla zona intorno a Genova, una torta salata composta da molti strati che può essere servita calda, tiepida o fredda.

Polpette di carne in brodo

Polpette di carne in brodo

La procedura è piuttosto semplice e si inizia facendo ammollare la mollica di pane in una tazza di brodo, in seguito strizzatela e mettetela in una ciotola con la carne tritata, il prosciutto tritato finemente, il pezzetto di burro, l’uovo, la noce moscata, il sale e il parmigiano.

Bra Tenero

Il Bra tenero

l formaggio Bra deve il suo nome alla città di Bra, che nel passato costituiva il maggior centro di commercio di questo formaggio e nel cui territorio si iniziò “illo tempore” la sua produzione. Secondo il Delforno, l’origine del Bra è remotissima ed i vecchi casari piemontesi, non ricordano di aver sentito parlare di un diverso tipo di formaggio locale.

Il Raschera

Caratteristiche principali Formaggio di latte vaccino, eventualmente aggiunto di latte ovicaprino, semigrasso, crudo, con pasta pressata, semidura. La pasta si presenta di colore bianco o bianco-avorio; è piuttosto consistente, elastica, con piccole occhiature ben sparse ed irregolari. Forma cilindrica o parallelepipeda, su di una faccia è riportato a fuoco il marchio del Consorzio di Tutela. […]

Santo Stefano Belbo

Santo Stefano Belbo

La cittadina si estende ai margini delle Langhe, su un territorio collinoso, ad eccezione della piana alluvionale formata dal torrente Belbo. In paese ha sede la casa nativa di Cesare Pavese, oggi un importante museo

Toma piemontese

La Toma piemontese

Secondo alcuni studiosi il nome “Toma piemontese” deriverebbe da vocaboli francesi “Tome” o “Tomme” con i quali si indicano formaggi analoghi che si fabbricano sugli alpeggi della Savoia…

Frisse

Frisse

Sul tagliere tritate con la mezzaluna affilata la carne (va bene anche la coscia) e il fegato di maiale; unite poi la pasta della salsiccia sbriciolata, il parmigiano grattugiato, le bacche di ginepro schiacciate, la noce moscata e la cannella.

Cortemilia

Cortemilia

Uno dei centri più importanti delle Langhe, la cittadina è costituita da abitazioni medievali. La torre cilindrica, che risale al 1200, sovrasta il paese ed è ciò che rimane del castello

Il Testun

Si produce con prevalente latte di pecora, anche addizionato di latte vaccino. Si porta il latte a circa 37° C aggiungendo caglio; dopo la coagulazione e la rottura della cagliata viene lasciata depositare circa un ora. La massa viene raccolta, impastata, posta in fascere e pressata.

Gorgonzola

Gorgonzola

Le storie popolari che ne accornpagnano la nascita lo collocano tra il X-XII secolo, nella zona di Milano, in prossimità del paese omonimo dove transitavano le mandrie di ritorno dagli alpeggi verso i pascoli di pianura.

Bollito Misto

Bollito

Scegliete delle parti di vitello della coscia, un pezzo di scaramella, di coda, un po’ di testina, di culaccio e di muscolo; immergeteli in acqua calda salata e fate bollire per parecchie ore, con un po’ di prezzemolo, sedano, cipolla, un pezzo di rosmarino.

Robiola di Roccaverano

Roccaverano è un antico borgo situato sulle ultime alture della provincia di Asti che si ritiene fosse già insediato ai tempi dei romani. Un documento scritto intorno all’anno mille e conservato nella parrocchiale di Roccaverano parla dei tipico formaggio che si otteneva dalla mungitura degli Ovini.