Pralormo — Castello

Aristopulci

Dopo il successo della prime due edizioni, il mercatino tematico dedicato alla vendita di oggetti provenienti da antiche dimore quest’anno si arricchisce di altre interessanti esposizioni

da domenica

17 Ottobre 2021

alle 10:00

a domenica

17 Ottobre 2021

alle 18:00

Oggetti tramandati di generazione in generazione, ma oggi non più utilizzati, sono rispolverati ed esposti per suscitare l’interesse dei più curiosi e, magari, trovare una nuova casa.

Centrale, infatti, è anche il tema del recupero e del riutilizzo: da soffitte, solai, granai e cantine dipinti, stampe, porcellane, giocattoli, fotografie, giornali, marchingegni, piccoli mobili adatti al riutilizzo e alla decorazione della casa, oggetti originali ma anche sconosciuti trovano in questa occasione la possibilità di avere un nuovo utilizzo e una nuova destinazione.

Un’occasione imperdibile e unica per appassionati collezionisti, e non, di trovare pezzi originali e interessanti, ma anche per chi desidera proporre in vendita oggetti custoditi da secoli nelle proprie dimore.

Cosa c’è infatti di più intrigante del poter sbirciare nelle case e negli armadi degli altri per scoprire tante curiosità?

Tra i banchi si possono trovare abiti antichi del Settecento e Ottocento, stampe, fotografie e manifesti pubblicitari, pentole di rame, calzature, oggetti di modernariato, complementi d’arredo, biancheria e ceramiche. Inoltre, macchine fotografiche, bauli, valigie e cappelliere.

Chi sa cos’è?

Il Castello di Pralormo è aperto alle visite dal 2006 con un percorso ideato alla scoperta, in ogni stanza, di oggetti curiosi che il visitatore è invitato ad indovinare.

A questo proposito, anche in questa edizione di Aristopulci, è riproposta l’iniziativa “CHI SA COS’È?” con l’esposizione di curiosità ed oggetti misteriosi, non in vendita, provenienti dai cassetti e dagli armadi del Castello di Pralormo di cui il visitatore può provare ad indovinarne il nome e l’utilizzo: un semplice modulo da compilare permette a chi indovina di vincere un premio speciale.

La Pigotta speciale di Unicef

E’ presente anche Unicef, il Fondo delle nazioni Unite per l’Infanzia, che in collaborazione con l’Istituto Europeo di Design (IED) e il Castello di Pralormo nell’anno 2020 hanno realizzato una Pigotta speciale, ispirata al personaggio di ‘’Messer Tulipano’’ simbolo dell’evento che si svolge da più di 20 anni nel parco del Castello di Pralormo ogni anno ad aprile, e che in occasione di Aristopulci è possibile acquistare.

Organizzato da

Castello di Pralormo

Inizia

17 Ottobre 2021

alle 10:00

Finisce

17 Ottobre 2021

alle 18:00

Come partecipare

5,00 € Biglietto di accesso al parco del castello e al mercatino

Gratuito per i bambini fino ai 12 anni

Indirizzo: Castello di Pralormo, Via Umberto I, Pralormo, TO, Italia

Castello

Castello di Pralormo, Via Umberto I, Pralormo, TO, Italia
Direzioni ↝

Castello di Pralormo

Di origini medievali ma trasformato nei secoli successivi in residenza nobiliare e tuttora abitato dalla famiglia che vi fu infeudata nel 1600, il Castello di Pralormo col suo splendido parco, continua a conservare la sua bellezza. Il costante percorso di recupero e valorizzazione seguito con passione da Consolata e Filippo Beraudo di Pralormo ha consentito l’apertura al pubblico degli interni della dimora di famiglia, visitabile da aprile a novembre con un itinerario alla scoperta della vita quotidiana in un castello piemontese. Dal 2000 ogni primavera la fioritura di oltre 90.000 tulipani trasforma il parco storico del castello di Pralormo in un giardino incantato.