Magliano Alfieri — Lago dei canapali

L'uomo di Neanderthal al fiume Tanaro

Festeggiamo il Darwin Day 2019, celebrazione internazionale in onore di Charles Darwin, con trekking, approfondimenti, osservazioni naturalistiche e ornitologiche e l'incontro con l'Uomo di Neanderthal

da domenica

19 Maggio 2019

alle 10:30

a domenica

19 Maggio 2019

alle 19:00

darwin - eventi

Il 19 maggio, anche tra Langhe e Roero, come in tante località sparse per il pianeta, si festeggerà il Darwin Day 2019, quest’anno presso il Lago dei Canapali, oasi naturalistica LIPU a Magliano Alfieri, proprio lungo il fiume Tanaro che divide le due zone collinari.

Sarà l’occasione per una breve passeggiata naturalistica fino al Tanaro a metà mattinata, seguita da un pranzo al sacco presso la splendida oasi a pochi metri dalle sponde del fiume.

Al pomeriggio approfondimenti su Charles Darwin, osservazioni naturalistiche e ornitologiche ed infine l’incontro con un Uomo di Neanderthal in carne e ossa.

Darwin Day 2019

Il Darwin Day è una celebrazione internazionale in onore di Charles Darwin che si tiene ogni anno a partire dell’anniversario della sua nascita, il 12 febbraio 1809 e si protrae fino ad aprile (lo scienziato padre della teoria dell’evoluzione naturale morì il 19 aprile 1882).

Per il Darwin day 2019 è stato individuato come filo conduttore delle attività la riflessione sugli aspetti che destarono più clamore della teoria dell’evoluzione per quel che riguarda l’uomo moderno, ovvero la scoperta di essere un essere vivente al pari degli altri e non al di sopra, lezione in effetti purtroppo non del tutto appresa tuttora.

Parimenti l’Uomo di Neanderthal è forse il più affascinante e il più scomodo per noi tra le specie umane estinte, così simile a noi ma così diverso: di nuovo il pensiero di non essere gli unici ci disturba ma ci spinge a riflessioni più profonde su di noi e sul rapporto con la Natura.

Le attività della giornata permetteranno di riscoprire le tappe del pensiero di Charles Darwin, dal giovane studioso che sale a bordo della nave britannica Beagle  in navigazione tra Australia, Capo Verde e isole Malvinas  e che osservando la varietà dei fringuelli delle isole Galapagos inizia a intuire i concetti fondamentali dell’evoluzione, fino allo scienziato maturo che formula la teoria della selezione naturale nel libro L’origine delle specie del 1859, per poi pubblicare nel 1871 L’origine dell’uomo e la selezione sessuale.

Programma

Ci si ritrova tra le  10:30 presso il parcheggio di piazza Morando di fronte al bar Caffè Sport per le iscrizioni.

Alle 11:00 dopo una breve presentazione del Darwin Day 2019 e del suo significato si parte per una breve passeggiata tra coltivi e zone naturali (circa 3 km) per raggiungere l’Oasi dei Canapali, durante la quale verranno approfonditi aspetti naturalistici e sulla storia geologica del paesaggio fluviale e sulle molteplici interazioni del fiume con la storia umana.

Attorno alle 12:45 è previsto l’arrivo al lago dei Canapali con la presentazione dell’oasi LIPU e della sua storia; seguirà la pausa pranzo presso il punto accoglienza dei Canapali (pranzo libero al sacco, non fornito e a carico dei partecipanti. Facciamo attenzione a non lasciare dietro di noi rifiuti!).

Alle 14:00 si riprende con l’introduzione alla teoria dell’evoluzioneosservazioni naturalistiche e ornitologiche presso il Lago dei Canapali e i capanni attrezzati per il birdwatching.

I capanni d’osservazione della oasi LIPU saranno il collegamento con la biografia di Charles Darwin (la sua vita in breve, la storia, il viaggio giovanile con il Beagle, le prime osservazioni).

Il momento è ideale per un approfondimento sullo studio dei fringuelli delle isole Galàpagos, una delle tappe iniziali della formulazione della teoria dell’evoluzione.

Alle 15:30 l’approfondimento si concentra sull’evoluzione umana in riferimento al rapporto con l’ambiente naturale e sulle diverse specie di ominidi.

Alle 16:00 l’emozionante incontro con l’Uomo di Neanderthal che ha allestito il suo bivacco temporaneo in una delle radure tra la vegetazione spontanea tra il lago e il fiume.

L’uomo preistorico sarà sorpreso ma per nulla ostile agli esemplari di Homo sapiens sapiens con cui verrà a contatto, anzi sarà ben lieto di conversare descrivendo le sue abitudini di vita e l’evoluzione della sua specie fino all’estinzione, avvenuta dopo il contatto con le popolazioni di uomini sapiens arcaici.

Un tempo non eravamo gli unici uomini, l’unica specie del genere Homo, a calcare il suolo della Terra e dividevamo il cielo con altre specie umane; l’incontro sarà dunque occasione di approfondimento sull’Homo neanderthalensis e sul suo rapporto con l’Homo sapiens.

Alle 17:30 circa si ritorna al punto di partenza in piazza Morando con arrivo tra le 18:30 e le 19:00.

Maggiori informazioni

A carico dei partecipanti è il pranzo al sacco.

Si consiglia di venire muniti di binocolo o cannocchiale, altrimenti non disponibili in loco. Si consigliano calzature e abbigliamenti adatti al trekking (facile).

Si ricorda che presso l’Oasi non sono disponibili punti con acqua potabili e servizi igienici. Si consiglia di avere con sé la borraccia.

Per  le attività sono a disposizione gli esperti di Ambiente & Cultura, il naturalista Federico Pino, l’archeologo Marco Mozzone, l’accompagnatore naturalistico Guido Camia che per l’occasione interpreta dal vivo l’uomo di Neanderthal.

L’attività è organizzata dall’associazione Ambiente & Cultura – Alba Sotterranea in collaborazione con le associazioni: Amici del castello Alfieri, Il Paese – Periodico Roerino, Protezione civile maglianese, Biblioteca civica e la sezione torinese della LIPU Piemonte che gestisce l’oasi in accordo con il Comune di Magliano Alfieri e la Regione Piemonte.

Affiancheranno le guide gli esperti Giorgio Aimassi della LIPU di Torino, responsabile dell’oasi e il maglianese Cesare Giudice, che nel 2001 promosse la creazione dell’oasi durante il suo mandato di sindaco del comune roerino.

Organizzato da

Ambiente & Cultura

Inizia

19 Maggio 2019

alle 10:30

Finisce

19 Maggio 2019

alle 19:00

Come partecipare

8,00 €
5,00 €
ragazzi tra 10 e 18 anni, docenti, soci Ambiente & Cultura e Il Paese – Periodico Roerino, Lipu
Gratuito under 10 e disabili (l’attività non è adatta a disabili motori)

La prenotazione in anticipo di almeno un giorno effettuabile tramite il sito, è obbligatoria.

Indirizzo: magliano alfieri

Ambiente & Cultura

L’associazione di promozione sociale Ambiente e Cultura. I saperi archeologici storici e naturalistici del territorio (A&C) si è costituita nel luglio del 2010 ed è formata da un gruppo di giovani neolaureati o laureandi, per lo più partecipanti al corso promosso dal Comune di Alba per la formazioni di operatori specializzati nella didattica e guide dedicate al museo Federico Eusebio di Alba. Lo scopo ideale dell’associazione è creare maggiore partecipazione intorno ai beni culturali e ambientali del territorio, collaborandone alla valorizzazione con gli Enti gestori e aumentandone i legami con le popolazioni residenti.

Acquista biglietto