Dolcetto delle Langhe Monregalesi DOC

Con Decreto Ministeriale del 4 aprile 2011 la presente Doc è stata unificata sotto la Docg Dogliani.


(d.o.c. D.P.R. 06/07/1974)

A sud di Alba si estende un territorio di colline erte a ridosso delle Alpi Marittime chiamato Langhe Monregalesi dove l’uva dolcetto origina vini piacevoli, beverini e con colori più o meno intensi a seconda delle venature di tufo.

Il disciplinare di produzione prevede che il Dolcetto delle Langhe Monregalesi, all’atto dell’immissione al consumo, risponda alle seguenti:

Colore

Rosso rubino vivo.

Odore

Vinoso, gradevole, caratteristico.

Sapore

Asciutto, gradevole, amarognolo, di moderata acidità, di discreto corpo.

Titolo alcolometrico volumico complessivo minimo : 11%;

Acidità totale minima: 5,5 per mille;

Estratto non riduttore minimo: 20 g/litro.

Il vino Dolcetto delle Langhe Monregalesi quando si presenta con un titolo alcolometrico volumico minimo di 12% e invecchiato almeno per un anno, può portare in etichetta la menzione “superiore”.

Testi tratti da “Albo Vigneti 2009” della Camera di commercio di Cuneo

Vitigni

Denominazione

Colore

Tipo

Alcohol min.

Varianti

Stabilito nel


Redazione Langhe.net

Langhe.net è un portale territoriale dedicato alla nostra terra e raccoglie tutto ciò che le Langhe e il Roero hanno da raccontare e da regalare: risorse enogastronomiche, ambientali, storiche e culturali.