Cherasco — Centro storico

Slowmoment. Itinerari d’arte e gentilezza a Cherasco

La visita offre l’inedita opportunità di scoprire la rete storica dei “Luoghi della Carità” di Cherasco e di apprezzarne non solo il pregio artistico ma anche il connotato sociale

da domenica

19 Giugno 2022

alle 15:15

a domenica

19 Giugno 2022

alle 17:15

Domenica 19 giugno alle ore 15:30 si terrà il secondo appuntamento della prima edizione del tour guidato SLOWMOMENT. Itinerari d’arte e gentilezza a Cherasco.

La visita offre l’inedita opportunità di scoprire la rete storica dei “Luoghi della Carità” di Cherasco e di apprezzarne non solo il pregio artistico ma anche il connotato sociale e di sussidiarietà che ha molto caratterizzato la storia della cittadina.

Il percorso consentirà di visitare la maestosa chiesa barocca di Sant’Agostino, sede dei Battuti Bianchi, la chiesa di Sant’Iffredo, sede dei Battuti Neri ed oggi sede distaccata del Museo Diocesano di Alba, l’Ospedale di Carità e l’Istituto Beato Amedeo di Savoia (attuale scuola media) e il Palazzo del Monte di Pietà.

L’itinerario a piedi per le vie di Cherasco permetterà inoltre di scoprire dall’esterno altri luoghi che connotano questa ricca rete della carità.

La visita sarà condotta da una storica dell’arte e guida turistica.

L’evento è promosso dall’Associazione Cherasco Cultura, in collaborazione con il Museo Diocesano di Alba e l’Associazione Colline e Culture.

Il progetto è sostenuto da Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo.

Organizzato da

Associazione Cherasco Cultura

Inizia

19 Giugno 2022

alle 15:15

Finisce

19 Giugno 2022

alle 17:15

Come partecipare

Il ritrovo è di fronte all’Ufficio Turistico di Cherasco (Palazzo Comunale) alle ore 15:15.

Partenza ore 15:30 per una durata di circa 2 ore.

L’attività è gratuita ma è obbligatoria la prenotazione.

Indirizzo: Cherasco, CN, Italia

Cherasco, CN, Italia
Direzioni ↝

Associazione Cherasco Cultura

L'Associazione Cherasco Cultura è nata nel 2012 per iniziativa di un gruppo di studiosi locali con la finalità di valorizzare e diffondere la conoscenza del ricco patrimonio storico, artistico e ambientale del territorio cheraschese.