Serralunga d’Alba — Fondazione Mirafiore

Laboratorio di Resistenza Permanente: Alessandro Haber

Alessandro Haber si racconta per la prima volta in un’autobiografia schietta, sincera e fuori dagli schemi, come del resto è lui stesso, dal titolo “Volevo essere Marlon Brando”

da sabato

11 Dicembre 2021

alle 18:30

a sabato

11 Dicembre 2021

alle 19:30

Alessandro Haber si racconta per la prima volta in un’autobiografia schietta, sincera e fuori dagli schemi, come del resto è lui stesso, dal titolo “Volevo essere Marlon Brando”.

Nelle pagine del libro edito da Baldini&Castoldi e scritto insieme a Mirko Capozzoli, ci racconta della sua infanzia scanzonata a Tel Aviv e del successivo rientro in Italia, della scoperta di una passione smodata per la recitazione e del desiderio di approdare a Hollywood; descrive nei particolari e senza peli sulla lingua una carriera lunga più di cinquant’anni, tra cinema, teatro, spettacoli e persino musica.

Come sul palcoscenico sfilano protagonisti e comparse, anche in queste pagine il racconto di una vita segue un flusso a volte imprevedibile, accelerato, talvolta persino centrifugo, ma sempre incredibilmente potente, e ci restituisce la vitalità istintiva di un attore straordinario e irripetibile come Alessandro Haber.

Organizzato da

Fondazione E. di Mirafiore

Inizia

11 Dicembre 2021

alle 18:30

Finisce

11 Dicembre 2021

alle 19:30

Come partecipare

Ingresso libero

Prenotazione obbligatoria sul sito

Indirizzo: Fondazione Mirafiore, Serralunga d'Alba, CN, Italia

Fondazione Mirafiore, Serralunga d'Alba, CN, Italia
Direzioni ↝

Fondazione E. di Mirafiore

La Fondazione E. di Mirafiore, voluta da Oscar Farinetti, nasce con un obiettivo primario: risvegliare lo spirito critico promuovendo la crescita culturale in un ambiente ludico e piacevole. La dicitura E. di Mirafiore sta per “Emanuele di Mirafiore”, figlio naturale di Vittorio Emanuele II e della Bela Rosin, fondatore nel 1878 dell’azienda vitivinicola Casa E. di Mirafiore (che in futuro avrebbe preso il nome di Fontanafredda), personaggio eclettico, estroso e illuminato.