Alba — Museo Diocesano

Teobaldo, la storia del Santo ciabattino

In occasione delle giornate di valorizzazione del patrimonio culturale ecclesiastico, Museo, Archivio e Biblioteca diocesani propongono un pomeriggio speciale per le famiglie

da domenica

22 Maggio 2022

alle 15:00

a domenica

22 Maggio 2022

alle 17:00

In occasione delle giornate di valorizzazione del patrimonio culturale ecclesiastico #visionidicomunità, Museo, Archivio e Biblioteca diocesani propongono un pomeriggio speciale per le famiglie in compagnia di attori che racconteranno le vicende di Teobaldo, il ciabattino diventato santo e protettore della città, vissuto fino al 1150 ad Alba.

Gli spettatori potranno conoscere il personaggio di Teobaldo ascoltando la sua storia narrata in chiave fiabesca tra le sale del museo diocesano, mentre i visitatori più piccoli verranno coinvolti in un divertente laboratorio teatrale.

Per l’occasione sarà esposta la copia del Rotulo di San Teobaldo, un rotolo di pergamena lungo sei metri e trentasei centimetri che riporta la vita ed i miracoli di San Teobaldo Roggeri: si tratta di uno dei documenti più rari e antichi conservati presso l’Archivio diocesano.

I partecipanti potranno, inoltre, visitare in autonomia la cappella dedicata al santo che si trova nella Cattedrale di San Lorenzo, e ammirare il prezioso reliquiario a busto quattrocentesco in argento che ne riproduce le fattezze.

Sono previsti due turni di visita, alle ore 15:00 e alle ore 17:00.

Organizzato da

MUDI - Museo Diocesano di Alba

Inizia

22 Maggio 2022

alle 15:00

Finisce

22 Maggio 2022

alle 17:00

Come partecipare

Ingresso al museo

3,00 € Adulti

2.50 € Associazione Amici di Castelli Aperti e possessori tessere Amici di Castelli Aperti

1,50  dai 6 ai 18 anni

Gratuito under 6 anni e abbonati Torino Musei

Durante la visita guidata verranno creati gruppi con posti limitati, pertanto è obbligatoria la prenotazione.

Indirizzo: Piazza Rossetti, Alba, CN, Italia

Museo Diocesano

Piazza Rossetti, Alba, CN, Italia
Direzioni ↝

MUDI - Museo Diocesano di Alba

Il Museo Diocesano di Alba nasce nel 2012 ed è il risultato di una campagna di scavo archeologico condotta tra il 2007 e il 2012 all'interno della Cattedrale di San Lorenzo. Il Museo ospita il lapidario, una raccolta eterogenea di pietre e marmi databili tra il I secolo e il XVII. Visitando il percorso archeologico sotterraneo si possono riscoprire le origini della città romana di Alba Pompeia, i resti della cattedrale paleocristiana e le sue trasformazioni fino al XII secolo.