Staff
Pick

Saliceto — Colline intorno al paese

Il sentiero di San Martino e la grotta delle Langhette

I Gioielli dell’Alta Langa: una imperdibile escursione nelle Terre Alte, sulle antiche Vie del Sale tra incantevoli paesaggi naturali e leggende che si perdono nella notte dei tempi

da domenica

27 Giugno 2021

alle 10:00

a domenica

27 Giugno 2021

alle 16:30

I Gioielli dell’Alta Langa: una imperdibile escursione nelle Terre Alte, sulle antiche Vie del Sale tra incantevoli paesaggi naturali e leggende che si perdono nella notte dei tempi.

Il Percorso

Lungo il fiume Bormida, Saliceto assomiglia ai paesini dell’entroterra ligure: stradine tortuose, piccole piazzette dove la storia ha lasciato il segno.

Il nome del paese lascia spazio all’ipotesi che dove ora sorge vi fosse una fitta presenza di salici (infatti lo stemma del paese riporta un salice piangente).

Altre ipotesi fanno risalire il nome alla tribù dei Salii, che emigrarono dalla Provenza in Piemonte.

Il centro storico è caratterizzato dalla presenza di importanti testimonianze storiche: il castello del 1300, con torri quadrangolari e preziosi affreschi all’interno, la parrocchia rinascimentale del 1500, la cappella di Sant’Agostino, che conserva affreschi del 1400.

L’escursione ha come luogo di partenza l’incantevole sito di San Martino in Lignera dove si ammira l’antica pieve, monumento nazionale, dal mirabile campanile romanico e custode all’interno di raffinati affreschi tardogotici, tra i più importanti della provincia di Cuneo.

Percorreremo la collina che ci condurrà a Bricco Niggia; lo sguardo abbraccia buona parte della Valle Bormida: nella pianura si distingue la medievale torre di Camerana e a sud le colline sfumano nel verde appennino ligure.

Proseguiremo lungo il sentiero della GTL attraversato in passato da lunghe carovane di contrabbandieri che a dorso di mulo trasportavano il sale; i toponimi dei luoghi ricordano i feroci scontri intercorsi tra l’esercito sabaudo e gli sfrosadori ovvero i Robin Hood delle Langhe.

Raggiungeremo per la pausa pranzo il Santuario di Gottasecca uno dei più interessanti esempi di architettura barocca della Langa.

Prima dell’anno mille, secondo, la tradizione, dalla pietra murata a lato dell’altare anticamente scaturiva una goccia d’olio che aveva il potere di guarire da qualsiasi malattia.

La vista che si gode dal suo sagrato è molto ampia: spazia dal colle di Cadibona fino al Monviso con in primo piano le le Langhe di Mombarcaro e di Murazzano oltre la vallata della Bormida di Millesimo. Si ritornerà a San Martino attraverso un bellissimo sentiero tra boschi, ampie e panoramiche aperture su prati, pascoli e antiche borgate.

Le Langhette e la Grotta dei Misteri

Durante il nostro cammino conosceremo ‘Le Langhette’, due giovani mamme laureate che hanno dato vita ad un’azienda agricola multifunzionale attraverso l’allevamento sostenibile di razze autoctone e la stagionatura del formaggio all’interno della “Gruta”, un’antica insenatura misteriosa e unica.

A proposito della Gruta:

Presumibilmente, spiegano le due donne, si tratta di un’antichissima tomba monumentale con volta a botte, utilizzata in seguito come rifugio  durante le invasioni barbariche e saracene, e che forse ha visto anche il passaggio dei Cavalieri Templari.

Un posto magico che rappresenta anche la “cantina” ideale dove far stagionare i formaggi. Un ambiente così particolare, infatti, riesce ad esaltare i sapori e i profumi del formaggio, dando vita a un prodotto unico

Al termine dell’escursione vi proponiamo

  • La visita all’incantevole Chiesa di San Martino con il bellissimo ciclo di affreschi gotici
  • La degustazione guidata delle bontà delle Langhette: formaggi freschi e stagionati di pura pecora e capra, accompagnati da miele e un bicchiere di vino

Informazioni tecniche:

Ritrovo ore 9:45

Partenza ore 10:00 Saliceto (Cn) P.zza Giusta (Comune)

Tempo di percorrenza: 4 ore, pranzo al sacco –

Difficoltà E

Dislivello 390 m

Lunghezza percorso Km 14 circa

Escursione di grande interesse: paesaggistico, naturalistico e storico.

Consigli utili: si consigliano abbigliamento e calzature adeguati. In caso di pioggia la camminata non avrà luogo; nel dubbio, in caso di previsto maltempo, contattare Terre Alte

Norme e Sicurezza Covid-19: l’escursione verrà svolta secondo i termini di legge per la sicurezza Covid-19.

Ogni partecipante deve avere da utilizzare nei momenti opportuni le Mascherine, gel disinfettante.

Escursione condotta da guida ambientale escursionistica AIGAE, Regione Piemonte con approfondimenti del territorio.

Organizzato da

Terre Alte Escursioni e Turismo

Inizia

27 Giugno 2021

alle 10:00

Finisce

27 Giugno 2021

alle 16:30

Come partecipare

12,00 € Contributo escursione, esclusa degustazione, inclusa visita guidata a San Martino

Gratuita per minori di anni 14

8,00 € Degustazione

Richiedi la Friendly Card (gratuita): ogni 10 escursioni avrai diritto a 1 gratuità.

Prenotazioni:

La prenotazione sarà effettuata obbligatoriamente in modalità online (attraverso il modulo del sito), WhatsApp o telefonando fino ad esaurimento posti disponibili.
Si prega di rispettare la prenotazione e in caso di disdetta avvisare il prima possibile

Indirizzo: Piazza Carlo Giusta, Saliceto, CN, Italia

Colline intorno al paese

Piazza Carlo Giusta, Saliceto, CN, Italia
Direzioni ↝

Terre Alte Escursioni e Turismo

Turismo attivo esperienziale. Escursioni condotte  da una guida turistica e naturalistica della Regione Piemonte, enotrekking, escursioni a tema, visite narrate, visite aziende e cantine, degustazioni.