Torino — Teatro Regio

Roberto Bolle and Friends

Il secondo di tre appuntamenti che accompagneranno gli spettatori verso il capodanno 2023 assieme a Roberto Bolle e il suo strabiliante Gala

da venerdì

30 Dicembre 2022

alle 20:30

a venerdì

30 Dicembre 2022

alle 23:00

roberto bolle - eventi

Il Teatro Regio di Torino è lieto di annunciare che ospiterà a fine dicembre il Gala Roberto Bolle and Friends prodotto da ARTEDANZASRL.

Il capodanno dei torinesi si colora con la magia della grande danza di Roberto Bolle che torna con il suo Gala, l’ormai celeberrimo Roberto Bolle and Friends, al Teatro Regio di Torino per tre spettacoli nuovi e straordinari fino al 31 dicembre del 2022.

C’è ancora riserbo sul cast che accompagnerà l’Étoile in questi nuovi appuntamenti per un programma che viene ogni volta pensato e ideato da Bolle mescolando repertorio classico e contemporaneo, pezzi inediti a grandi cavalli di battaglia.

Sempre all’insegna della grande danza internazionale.

Organizzato da

Fondazione Teatro Regio di Torino

Inizia

30 Dicembre 2022

alle 20:30

Finisce

30 Dicembre 2022

alle 23:00

Come partecipare

Prevendite attive dal 21 luglio

Biglietti

130,00 € ( €120,00 + €10,00 prev.) SETTORE A
110,00 € ( € 100,00 + €10,00 prev.) SETTORE B
100,00 (€ 90,00 + € 10,00 prev.) SETTORE C
90,00 ( € 80,00 + € 10,00 prev.) SETTORE D
80,00 (€ 70,00 + € 10,00 prev.) SETTORE E
55,00 (€50,00 + €5,00 prev.) RIDOTTA VISIBILITA’

I biglietti saranno disponibili sul circuito ticket one o direttamente alle biglietteria del Teatro.

La biglietteria osserva i seguenti orari di apertura:

Lunedì -Sabato 13:00-18:30
Domenica 10:00-14:00

Chiusura estiva: da lunedì 1 agosto a domenica 28 agosto.

Indirizzo: Teatro Regio Torino, Piazza Castello, Torino, TO, Italia

Teatro Regio Torino, Piazza Castello, Torino, TO, Italia
Direzioni ↝

Fondazione Teatro Regio di Torino

Il Teatro Regio di Torino è uno dei più grandi ed importanti teatri d'Italia, nonché uno dei più rilevanti nel panorama europeo ed internazionale. Costruito nel 1740, è stato distrutto da un incendio nel 1936 e ricostruito nel 1973; della costruzione originale rimane la facciata, attualmente parte del sito seriale UNESCO Residenze Sabaude iscritto alla Lista del Patrimonio dell'Umanità dal 1997.