Staff
Pick

Vezza d'Alba — Santuario della Madonna dei Boschi

Open Day al Santuario della Madonna dei Boschi

Proseguono le iniziative legate ai Sentieri dei Frescanti. Oggi si andrà alla scoperta del delizioso affresco presente all'interno del Santuario e risalente al XV secolo. L’esperienza è completata dalla quieta atmosfera di pace sulle colline di Vezza

da domenica

02 Agosto 2020

alle 10:00

a domenica

02 Agosto 2020

alle 18:00

I Sentieri dei Frescanti sono percorsi che attraversano il territorio del Roero e abbracciano oltre sette secoli di arte e storia, svelando una serie di affascinanti e preziosi affreschi dipinti tra il X ed il XVIII secolo.

Il Santuario della Madonna dei Boschi

Costruito verso la fine del XIII secolo, il Santuario della Madonna dei Boschi sorse su una fortificazione pre-esistente e fu ampliato varie volte nei secoli, fino a divenire la pacifica oasi di tranquillità che è oggi.

L’affresco

Nel sottotetto, celato alla vista dei più, è presente un magnifico esempio di Annunciazione, peculiare per lo stile, la vivacità cromatica, la presenza di personaggi inconsueti, come il profeta Isaia e di iconografie in anticipo sui tempi, come il Rosario impugnato dalla Vergine.

Poco si sa del suo autore: certamente ricevette la commissione dalla famiglia Roero e trasse il suo gusto dal pieno clima tardo gotico, contraddistinto da una pacata narrazione popolaresca e da alcuni stilemi di derivazione nordica, franco-fiamminga, come il dettaglio delle ali di Gabriele.

Organizzato da

Sentieri dei Frescanti

Inizia

02 Agosto 2020

alle 10:00

Finisce

02 Agosto 2020

alle 18:00

Come partecipare

Ingresso libero.

Indirizzo: Regione Madonna dei Boschi, 12040 Vezza d’Alba (CN)

Santuario della Madonna dei Boschi

Regione Madonna dei Boschi, 12040 Vezza d’Alba (CN)
Direzioni ↝

Sentieri dei Frescanti

I Sentieri dei Frescanti abbracciano oltre sette secoli di arte e storia svelando una serie di affascinanti e preziosi affreschi dipinti tra il X ed il XVIII secolo nel suggestivo territorio del Roero. Il territorio presenta una realtà monumentale ed artistica molto complessa, espressione di secoli di cultura e avvicendamenti di proprietà signorili, che il progetto intende far conoscere in modo diffuso. La consulenza storica è affidata alla Sezione albese di Italia Nostra tramite il prof. Walter Accigliaro, Consigliere dell’Associazione.