Torino — Teatro Regio

Nabucco

Primo trionfo per Verdi, il compositore che ha contribuito a “fare gli Italiani” ancor prima che si facesse l’Italia

da sabato

15 Febbraio 2020

alle 20:00

a sabato

15 Febbraio 2020

alle 23:00

Dramma lirico in quattro parti

Musica

Giuseppe Verdi

Libretto

Temistocle Solera

Direttore d’orchestra

Donato Renzetti

Regia

Andrea Cigni

Scene

Dario Gessati

Costumi

Tommaso Lagattolla

Luci

Fiammetta Baldiserri

Maestro del coro

Andrea Secchi

Personaggi

Nabucco

Giovanni Meoni baritono

Nabucco

Damiano Salerno baritono

Nabucco

Leo Nucci baritono

Abigaille

Saioa Hernández soprano

Abigaille

Csilla Boross soprano

Zaccaria

Riccardo Zanellato basso

Zaccaria

Rubén Amoretti basso

Fenena

Enkelejda Shkosa soprano

Fenena

Agostina Smimmero mezzosoprano

Il gran sacerdote di Belo

Romano Dal Zovo basso

Abdallo

Vincenzo Casertano tenore

Primo trionfo per Verdi, il compositore che ha contribuito a “fare gli Italiani” ancor prima che si facesse l’Italia.

Intorno al fulcro ideale di  Va’, pensiero si articola il dramma di uno scontro tra popoli, con un ruolo fondamentale per il coro, accanto alle parti belcantistiche dei protagonisti.

Organizzato da

Fondazione Teatro Regio di Torino

Inizia

15 Febbraio 2020

alle 20:00

Finisce

15 Febbraio 2020

alle 23:00

Come partecipare

Prezzi a partire da 30,00 €

 

Indirizzo: Via Giovanni Pacini, 28, 10154 Torino TO, Italia

Teatro Regio

Via Giovanni Pacini, 28, 10154 Torino TO, Italia
Direzioni ↝

Fondazione Teatro Regio di Torino

Il Teatro Regio di Torino è uno dei più grandi ed importanti teatri d'Italia, nonché uno dei più rilevanti nel panorama europeo ed internazionale. Costruito nel 1740, è stato distrutto da un incendio nel 1936 e ricostruito nel 1973; della costruzione originale rimane la facciata, attualmente parte del sito seriale UNESCO Residenze Sabaude iscritto alla Lista del Patrimonio dell'Umanità dal 1997.