Saluzzo — Castiglia

L'universo femminile alla corte dei Marchesi di Saluzzo

Un itinerario che parte dal museo della Civiltà Cavalleresca allestito all’interno della Castiglia e termina in uno degli edifici-simbolo del rinascimento saluzzese, Casa Cavassa

da domenica

06 Marzo 2022

alle 15:30

a domenica

06 Marzo 2022

alle 17:00

Per la Giornata Internazionale della Donna non perdetevi la nostra visita alla scoperta di singolari ritratti di donne della Saluzzo medievale: fisicamente fragili, moralmente deboli ma anche volitive e irraggiungibili.

Un itinerario che parte dal museo della Civiltà Cavalleresca allestito all’interno della Castiglia e termina in uno degli edifici-simbolo del rinascimento saluzzese, Casa Cavassa.

E se ancora non vi avessimo convinti vi anticipiamo che MuSa omaggerà le visitatrici con un “dolce pensiero”.

Curiosi di sapere di cosa si tratta?

 

Organizzato da

MuSa - Musei di Saluzzo

Inizia

06 Marzo 2022

alle 15:30

Finisce

06 Marzo 2022

alle 17:00

Come partecipare

Orario e ritrovo:

15:30 con partenza dalla Castiglia

Costo:

8,00 €

Gratuito per i ragazzi fino a 10 anni di età

Indirizzo: Piazza Castello, 1, Saluzzo, CN, Italia

Piazza Castello, 1, Saluzzo, CN, Italia
Direzioni ↝

MuSa - Musei di Saluzzo

Con l’acronimo MuSa (Musei Saluzzo) si indica la rete dei beni culturali di proprietà comunale che dal 2015 sono caratterizzati da una gestione unitaria affidata ad unico soggetto con il coordinamento degli uffici comunali: la Castiglia (con il Museo della Civiltà Cavalleresca, il Museo della Memoria Carceraria e l’Esposizione permanente di arte contemporanea IGAV), Casa Cavassa, la Pinacoteca Matteo Olivero con la Torre Civica e la Casa natale di Silvio Pellico. Mu.Sa è dunque un grande contenitore di luoghi, eventi, cultura, narrazioni e, soprattutto persone: l’obiettivo è infatti porre al centro di ogni attività ed iniziativa il visitatore con i suoi bisogni e le sue esigenze per offrire un’esperienza che possa lasciare un segno indelebile nella sua memoria cognitiva ed emotiva. Ogni anno viene proposto un variegato calendario di iniziative nella convinzione che ai musei ci si possa tornare più volte per visitarli e vederli sempre sotto nuovi aspetti.