Belvedere Langhe — Biblioteca civica

Incontro-confronto: "Nei paesi delle aree interne: chi se ne va e chi resta"

Un incontro con l'antropologa Anna Rizzo dedicato ai luoghi del territorio che sembrano disabitati ma significano molto

da venerdì

20 Gennaio 2023

alle 20:45

a venerdì

20 Gennaio 2023

alle 23:00

Evento organizzato dal Comune di Belvedere Langhe presso la propria biblioteca civica, fruibile anche online.

La biblioteca civica del Comune di Belvedere Langhe, ente aderente al Sistema bibliotecario monregalese, offre a tutte le persone interessate la possibilità di partecipare all’incontro/confronto sul tema “Nei paesi delle aree interne: chi se ne va e chi resta”.

Interviene Anna Rizzo, antropologa autrice del libro “I paesi invisibili. Manifesto sentimentale e politico per salvare i borghi d’Italia“, recentemente edito  (Il Saggiatore, 2022).

La partecipazione all’evento, che si terrà presso la Biblioteca civica del Comune di Belvedere Langhe e che costituisce un’iniziativa culturale del Sistema bibliotecario monregalese, è libera e gratuita.

L’incontro, sponsorizzato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo ed inserito all’interno della rassegna “Libri per la Terra“, si terrà il giorno 20 gennaio 2023 e sarà trasmesso anche online con diretta streaming Instagram e Facebook @cineperlaterra e sul sito www.cineperlaterra.it

 

All’evento interverranno con collegamento da sede remota:

– Anna RIzzo, autrice dell’opera, collegata da Bologna

– Libera biblioteca di Avacelli, fraz. di Arcevia (AN)

– Biblioteca civica di Mondovì (CN)

– Comune di Bormida (SV)

 

Interverranno in presenza:

– Biblioteca civica di Belvedere Langhe

– Biblioteca civica di Farigliano

– Biblioteca civica di Dogliani

– Biblioteca civica di Mombasiglio

L’autrice

Anna Rizzo (Palermo, 1979), antropologa culturale, collabora da anni con diverse amministrazioni locali per la rivitalizzazione dei paesi abbandonati d’Italia. Da oltre dieci anni segue la riqualificazione di Frattura di Scanno (AQ).

Esistono luoghi in cui non sembra vivere nessuno.

Strade solitarie su cui muovono i passi sparuti camminatori, case centenarie in cui i silenzi sono rotti solo dal ronzio di qualche televisione lontana, antichi muretti a secco su cui camminano gatti randagi e lucertole più di quanto vi si appoggino mani e schiene umane, vecchie stufe a gas a riscaldare ampie stanze semivuote.

Sebbene ci possa sembrare uno scenario desolato, queste immagini raccontano in verità una storia di resistenza: quella di tredici milioni di persone che continuano ancora oggi ad abitare i borghi e i paesini d’Italia che, stagione dopo stagione, si svuotano perdendo servizi e attività fondamentali.

Anna Rizzo, antropologa che da anni studia e collabora con le piccole comunità delle cosiddette «aree interne» del paese, ci porta alla scoperta di questo arcipelago in gran parte sconosciuto.

Il suo è un resoconto personale di queste realtà ai margini, solitamente visibili sulle mappe solo se illuminate da una tragedia mediatica o dalle sirene romanticizzanti del turismo, e quasi mai raccontate in modo onesto e senza facili nostalgismi: da Riace a Gibellina, da Cavallerizzo a Frattura di Scanno, Anna Rizzo affronta le problematiche legate allo spopolamento e allo stato di abbandono di edifici e infrastrutture, interroga i cittadini sui loro bisogni, sulle loro paure e sulle strategie di adattamento che hanno individuato, ragiona attorno alle motivazioni di chi è rimasto e di chi se n’è andato.

I paesi invisibili è, assieme, una panoramica nitida delle piccole comunità d’Italia e un manifesto: una ricognizione fuor di retorica della situazione in cui versano attualmente i nostri borghi e degli interventi necessari per evitare che, tra sfruttamento turistico e incuria dello Stato, un pezzo importante della nostra identità collettiva finisca cancellato per sempre.

Perché, è vero, un paese ci vuole anche solo per il «gusto di andarsene via», ma un paese ci vuole soprattutto per la bellezza di ritornarvi.

Organizzato da

Biblioteca Civica di Mondovì

Inizia

20 Gennaio 2023

alle 20:45

Finisce

20 Gennaio 2023

alle 23:00

Come partecipare

In presenza, presso la sede della Biblitoeca civica di Belvedere Langhe; da sede remota, collegandosi a Instagram e Facebook @cineperlaterra e sul sito www.cineperlaterra.it

Indirizzo: Piazza Aldo Moro, 1, Belvedere Langhe CN, Italia

Piazza Aldo Moro, 1, Belvedere Langhe CN, Italia
Direzioni ↝

Biblioteca Civica di Mondovì

La biblioteca civica si trova in via Francesco Gallo 12, nel rione di Mondovì Piazza. Attraverso il puntuale aggiornamento del materiale librario (oltre 146.023 volumi al 31 dicembre 2019) e periodico, la biblioteca garantisce un’offerta culturale ampia e pluralistica, al servizio, in primo luogo, dell’utenza scolastica. Con il prestito esterno del materiale librario e il servizio di prestito interbibliotecario nazionale ed internazionale garantito all’utenza, offre ai propri utenti la possibilità di accedere ad un patrimonio documentario di grande respiro. È offerta una qualificata assistenza al pubblico impegnato nelle varie tipologie di ricerche intraprese. La biblioteca civica svolge inoltre un’intensa attività di invito alla lettura e di promozione della conoscenza delle risorse documentarie in essa conservate, condotta in particolare a favore degli alunni della scuola dell’obbligo. A beneficio dei più piccoli vengono organizzate attività di promozione culturale realizzate attraverso consolidate rassegne letterarie (“Aspettando il Natale”, “Ludofavole di Primavera”, “Favole a merenda”); dall’anno 2010 è inserita nel progetto “Nati per Leggere – Piemonte” e realizza iniziative di promozione della lettura rivolte alla prima infanzia. Presso la biblioteca civica è attivo un Internet point a disposizione di tutti i frequentatori. Periodicamente vengono realizzati progetti di studio, tutela, fruizione e valorizzazione del patrimonio librario storico e di interesse locale conservato.