Staff
Pick

Barolo — Piazza Colbert

Collisioni: Coez + Frah Quintale

Torna come ogni estate il festival Agrirock di letteratura e musica in collina, che da oltre dieci anni raduna nelle Langhe decine di migliaia di persone

da domenica

19 Luglio 2020

alle 21:00

a domenica

19 Luglio 2020

alle 23:00

COEZ, onsacrato l’anno scorso come uno degli artisti di maggior successo in Italia, nel gennaio 2019 ha presentato in anteprima il nuovo singolo È sempre bello a Milano e Roma.

Il brano è stato il singolo italiano più ascoltato su Spotify Italia nel 2019.

Nel gennaio 2020 è stato quindi scelto dalla piattaforma streaming come primo artista italiano per lanciare il format Spotify Singles.

L’occasione lo ha portato a registrare nei prestigiosi studi di Abbey Road una versione inedita di La tua canzone e una cover di Via di Claudio Baglioni.

È stato ospite durante la quarta serata del 70° Festival di Sanremo insieme a Gianna Nannini, con cui ha cantato il brano Motivo.

Frah Quintale affianca Coez

Non si ferma la voglia di live di Frah Quintale.

Il cantautore è reduce da due anni ricchi di concerti dove data dopo data ha conquistato il pubblico registrando svariati sold out.

In attesa di conoscere il suo nuovo album, per il 2020 ha già in mente un altro progetto live che lo porterà in estate in giro per l’Italia.

Il Festival

Collisioni è il festival rock di letteratura e musica in collina, che si svolge a Barolo  (mecca del vino piemontese), raduna a ogni edizione decine e decine di migliaia di spettatori.

Come sempre, un ricco programma di scrittori, ospiti, star della tv, del cinema e band di fama nazionale e internazionale.

 

Organizzato da

Collisioni

Inizia

19 Luglio 2020

alle 21:00

Finisce

19 Luglio 2020

alle 23:00

Come partecipare

Biglietto unico: 34,50 €

Indirizzo: Piazza colbert, 12060 Barolo CN, Italia

Piazza Colbert

Piazza colbert, 12060 Barolo CN, Italia
Direzioni ↝

Collisioni

Collisioni è un festival no profit, organizzato da un’associazione di volontari che si sono uniti per dar vita a un polo culturale permanente in Piemonte, capace di parlare ai giovani e ai meno giovani e di abbattere le barriere culturali tra linguaggi diversi e diverse generazioni.