Alba — Teatro sociale G.Busca

Alla stessa ora, il prossimo anno

Il palcoscenico del Teatro Sociale “G. Busca” di Alba ospita il secondo spettacolo della rassegna di prosa

da mercoledì

15 Dicembre 2021

alle 21:00

a mercoledì

15 Dicembre 2021

alle 23:00

Regia

Antonio Zavatteri

Con

Alessia Giuliani e Alberto Giusta

George e Doris, entrambi sposati, s’incontrano per caso in un motel di San Francisco e tra loro scatta subito la scintilla, complice una bistecca, specialità del ristorante del motel.

La commedia, che fu scritta nel 1975 dal brillante autore canadese Bernard Slade, racconta la loro storia d’amore, le loro peripezie sentimentali nell’arco di ventiquattro anni e lo fa trascinando gli spettatori in un’atmosfera ricca di divertimento e di risate.

Afferma il regista: «Alla stessa ora, il prossimo anno è sicuramente una commedia su amore e adulterio, ma ancor di più è un viaggio nel tempo attraverso le vicende dei due amanti che ogni anno si ritagliano una pausa dalla consuetudine delle loro vite. Incontrandosi clandestinamente in una stanza d’albergo, per trascorrere una notte di passione, i due protagonisti si ritrovano a immaginarsi una vita diversa, mentre sullo sfondo scorre la storia dell’America con i suoi avvenimenti importanti e con i cambiamenti della società».

Organizzato da

Teatro Sociale G. Busca

Inizia

15 Dicembre 2021

alle 21:00

Finisce

15 Dicembre 2021

alle 23:00

Come partecipare

Poltronissima

26,00 € intero, 25,00 € ridotto

Primo posto

24,00 € intero, 22,00 € ridotto

Secondo posto

22,00 € intero, 20,00 € ridotto

Ridotto giovani

15,00 € (fino a 26 anni non compiuti)

Ridotto bimbi

10,00 €(fino a 10 anni non compiuti)

La riduzione è applicabile alle persone con età superiore ai 67 anni.

Indirizzo: Teatro Sociale "Giorgio Busca", Piazza Vittorio Veneto, Alba, CN, Italia

Teatro Sociale "Giorgio Busca", Piazza Vittorio Veneto, Alba, CN, Italia
Direzioni ↝

Teatro Sociale G. Busca

Il Teatro Sociale, intitolato al suo ideatore "Giorgio Busca", vanta una struttura unica in Italia: un teatro nel teatro o, meglio ancora, un teatro allo specchio, con il palcoscenico in comune a fare da ideale ponte tra due differenti epoche storiche, tra ‘800 e fine millennio.