Asti — Palazzo Mazzetti

Douja d'Or: i sapori del territorio

Un sabato ricco di appuntamenti enogastronomici e artistici. Da non perdere la mostra di Monet e gli Impressionisti a Palazzo Mazzetti

da sabato

14 Settembre 2019

alle 09:00

a sabato

14 Settembre 2019

alle 23:59

La Douja (pronuncia dùia), nel dialetto piemontese è l’antico recipiente di terracotta utilizzato per travasare, conservare
e servire il vino.

La maschera piemontese Gianduja, Gian d’la Douja, la usa al posto del bicchiere per le sue allegre bevute.

Ad Asti la Douja d’Or è sinonimo di festa del vino.

La manifestazione

La manifestazione, ideata nel 1967 dall’allora presidente della Camera di Commercio Giovanni Borello, è cresciuta di anno in anno fino a diventare una delle più prestigiose fiere-mercato del vino italiano.

In settembre, nei dieci giorni a cavallo tra il secondo e il terzo week end, vengono presentati in degustazione e in vendita centinaia di vini Doc e Docg selezionati dagli esperti dell’Onav con il concorso nazionale “Premio Douja d’Or”.

Tra i premiati spiccano gli Oscar della Douja d’Or, vini di assoluta eccellenza, insigniti della brocca dorata che simboleggia la manifestazione.

Programma

Ore 10:00 → 19:00

  • Palazzo Mazzetti
    Monet e gli Impressionisti in Normandia

Ore 11:00 → 24:00

Piazza Roma

  • Banco di degustazione – 268 vini DOC e DOCG premiati al 47° Concorso Enologico Nazionale
  • I sapori del Territorio – Degustazione di prodotti e vini del Monferrato, a cura della Confagricoltura Asti
  • Rassegna “Asti fa goal” – Mercatino di eccellenze enogastronomiche

Palazzo Ottolenghi

  • Enoteca – Vendita ed esposizione di vini premiati
  • Rassegna dei Vermouth e dei vini aromatizzati a cura dell’Unione Industriale di Asti
  • Grappe in Douja – degustazione di grappe vincitrici del 36° Concorso Alambicco d’Oro
  • Serate di Assaggio presso il Salone – Incontri con i produttori

Piazza San Secondo

  • Piemonteland alla Douja – degustazioni delle eccellenze piemontesi

Wine Street

  • Percorso enogastronomico nei ristoranti, bar, enoteche,
    circoli e negozi del centro storico

Ore 20:00

AFP Colline Astigiane
Piatto& Dolce d’Autore

  • Ristorante Osteria del Diavolo: “Costine fondenti di maialino piemontese cotte lentamente nella Barbera, laccate con miele di
    castagno, su letto di crema di patate e polenta ottofile”
  • Pasticceria Cioccolateria Barbero: “Spuma di cioccolato fondente monorigine e nocciole tonde gentili su fondo croccante e biscuit alle mandorle”

Vini: Asti Secco Docg, Nizza Docg, Brachetto d’Acqui Docg

Ore 21:00

Salone Palazzo Ottolenghi
Serate d’Assaggio

  • Incontri con produttori, territori, grandi vini e non solo: “I vignaioli raccontano i loro vini da Oscar”

Organizzato da

Comune di Asti

Inizia

14 Settembre 2019

alle 09:00

Finisce

14 Settembre 2019

alle 23:59

Come partecipare

Biglietti mostra

  • intero + audioguida: 13,00 €
  • intero smarticket: 18,00 €
  • ridotto + audioguida: 10,00 €
  • ridotto smarticket + audioguida: 15,00 €
  • gruppi mostra + audioguida:  minimo  15 persone: 10,00 €
  • gruppi mostra smarticket + audioguida:  minimo  15 persone: 15,00 €
  • abbonati Musei Torino Piemonte: gratuito

L'ingresso alla Fiera è gratuito

Le degustazioni sono a pagamento

Piatto &Dolce d'autore 20,00 €

Sono previsti due turni di servizio alle 20:00 e alle 21:30

Orario bus navetta a questo link

 

 

Indirizzo: Palazzo Mazzetti - Pinacoteca Civica, Corso Vittorio Alfieri, Asti, AT, Italia

Palazzo Mazzetti

Palazzo Mazzetti - Pinacoteca Civica, Corso Vittorio Alfieri, Asti, AT, Italia
Direzioni ↝

Comune di Asti

Asti è conosciuta in tutto il mondo per i suoi vini, in particolare l'Asti spumante. Proprio per questo, ogni anno, viene organizzato un concorso enologico denominato la Douja d'Or. Celebri sono anche il suo Palio storico, manifestazione tra le più antiche d'Italia e il Festival delle sagre astigiane, una manifestazione enogastronomica dove oltre 40 pro loco della provincia di Asti propongono le loro specialità gastronomiche, accompagnate da vini DOCG astigiani.

Contatta l'organizzatore