Cisterna d'Asti — Castello

Antisemitismo - Incontro con Gadi Luzzato Voghera e Nicoletta Fasano

Proseguono gli incontri promossi dal Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’Albese – I.C. di San Damiano d’Asti e dal Museo di Cisterna d'Asti

da mercoledì

23 Ottobre 2019

alle 18:00

a mercoledì

23 Ottobre 2019

alle 20:00

I governi democratici dimostrano nella storia più recente una crescente attenzione verso il fenomeno dell’antisemitismo, allarmati dall’uso politico che spesso ne viene fatto nei più diversi ambienti.

Questo libro sintetizza i principali percorsi storici che hanno contribuito alla strutturazione del fenomeno antisemita come ideologia politica, arrivando a gettare uno sguardo sulla contemporaneità, che vede l’utilizzo di antichi linguaggi rielaborati sui social media a disegnare autentiche campagne di odio razzista.

Non solo Shoah, e neppure solo polemica sul conflitto israelo-palestinese che fornisce pretesti per accreditare un linguaggio d’odio antico declinato al presente, al contrario un’ideologia ancora oggi molto radicata che si rinnova e si trasforma pericolosamente, che va studiata e riconosciuta come componente costante del pregiudizio dei singoli.

Gadi Luzzato Voghera: direttore della Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea di Milano, storico dell’ebraismo, docente, ha pubblicato numerosi studi.

Ricordiamo Antisemitismo. Domande e risposte (1994) e Antisemitismo a sinistra (2007).

Organizzato da

Museo Arti e Mestieri di un Tempo

Inizia

23 Ottobre 2019

alle 18:00

Finisce

23 Ottobre 2019

alle 20:00

Come partecipare

Ingresso libero

Indirizzo: Piazza Maggiore Hope, 1, 14010 Cisterna D'asti AT, Italia

Castello

Piazza Maggiore Hope, 1, 14010 Cisterna D'asti AT, Italia
Direzioni ↝

Museo Arti e Mestieri di un Tempo

Il museo  di Cisterna, fondato nel 1980 da un gruppo di volontari, nel corso di questi decenni  è diventato  il museo etnografico più importante del Piemonte. All’interno delle 23 stanze distribuite sui tre piani del castello sono illustrate 25 botteghe, attraverso gli oggetti e gli arredi che venivano utilizzati nel passato. Gli attrezzi  sono stati  raccolti, restaurati e sistemati dai volontari nelle stanze del castello. Un punto di forza del progetto museale è rappresentato dal collegamento con le realtà che, nel territorio del Roero e dell’Astigiano, operano nel settore culturale. Sono nati, così i progetti della Rete Museale Roero Monferrato e la collaborazione a quelli dell’Ecomuseo delle Rocche del Roero e del Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’Albese.

Contatta l'organizzatore