Andar per Langa

I vini perfetti per il vostro pic nic

Giugno 10, 2020

Finalmente possiamo tornare a uscire! Dopo il lungo periodo di quarantena, la fase 3 prevede la possibilità di fare un pic nic in compagnia.

Possiamo di nuovo andare con amici su un prato per mangiare assieme, è un momento di convivialità molto rilassante, a contatto con la natura, e sicuramente abbiamo bisogno di goderci un po’ la primavera all’aria aperta.

Il clima di questo periodo solitamente è ottimo, non fa ancora troppo caldo e le giornate si sono già allungate per stare in giro fino a sera.

Alcuni consigli!

In questo articolo abbiamo parlato dei posti nelle Langhe che vi consigliamo per i pic nic, oggi vogliamo parlare di un elemento altrettanto importante: il vino!

Vediamo quali vini si adattano meglio al vostro cestino, che di solito prevede piatti freschi e leggeri.

Ovviamente questi sono consigli, nulla vieta di bere un Barolo di 10 anni su un prato mangiando tartine e salumi, ma abbiamo chiesto ad alcuni vignaioli quali dei loro vini consiglierebbero per l’occasione.

Ecco le loro risposte!

Poderi Vaiot

Daniele Cassetta ci consiglia il loro Barbera d’Alba DOC Lupestre, facile da bere e che ha il pregio di abbinarsi un po’ con tutti i piatti.

Dal sapore asciutto, fresco e fragrante, ha profumi di prugna, mora e ciliegia, e note leggermente speziate.

Le bottiglie della produzione

Le bottiglie della produzione

Se siete attrezzati con la borsa frigo, potete valutare anche il Roero Arneis DOCG Franco.

È un Arneis affinato in acciaio, con una leggera vena acidula che dona freschezza e lo rende adatto ad accompagnare antipasti e primi leggeri.

Per i suoi pic nic Daniele ha la sua chicca preferita: la giardiniera con il tonno fatta in casa abbinata al loro Nebbiolo d’Alba DOC Spumante Rosé Metodo Classico.

Per chi non lo conoscesse, questo particolare spumante ottenuto da uve Nebbiolo sarà sicuramente una bella sorpresa!

Se passate a trovarli in cantina, sappiate che hanno anche 2 tavoli con panche nelle loro vigne, perfetti per il vostro pic nic.

Sylla Sebaste

Fabrizio Merlo ci consiglia il suo Barbera d’Alba DOC, perché sgrassa bene la bocca e ha una certa acidità che secondo lui va bene per il barbecue e piatti da picnic.

Le botti per l'affinamento dei vini - Cantina Sylla Sebaste

Le botti per l’affinamento dei vini – Cantina Sylla Sebaste

L’invecchiamento di questo vino dura 7 mesi, dei quali 6 in vasche di acciaio e uno in bottiglia, per un’adeguata evoluzione prima dell’uscita sul mercato.

Ci segnala anche che davanti alla loro cantina, a Bricco delle viole, c’è una chiesetta con un bel prato che è perfetto per i pic nic.

Quindi passate in cantina, prendete il vino, fate il vostro pic nic e se volete alla fine tornate in cantina per il caffè!

Fratelli Novara

Visto che andiamo verso il caldo, Antonello e Riccardo ci consigliano il loro Terre Alfieri DOC Briccofiorito, un Arneis Fresco e persistente con retrogusto leggermente mandorlato, dal profumo intenso e fruttato.

I vigneti aziendali

I vigneti aziendali

Ci hanno anche detto che uno dei loro posti preferiti è ai “Castagnun”, vicino a Cisterna d’Asti: se cercate online il sentiero S1 che da Cisterna arriva a Sommariva, attraversa anche questo bel posto da pic nic.

Ghiga

Enrico e Davide ci consigliano la loro Favorita DOC, un bianco secco dal sapore delicato, adatto come aperitivo e per accompagnare piatti leggeri.

Visita della Cantina Ghiga

Visita della Cantina Ghiga

Se invece volete un vino un po’ più strutturato, magari per accompagnare piatti come insalata di riso o secondi in carpione, consigliano il Barbera d’Asti DOCG.

È un vino intenso e di carattere dal colore rosso rubino, possiede delle spiccate note di frutti rossi al naso e sentori speziati all’assaggio, e viene vinificato in acciaio.

Per i pic nic si raccomandano di non dimenticarsi a casa il cavatappi, a loro è successo!

Borgogno Rivata

Massimo e Alberto come prima proposta ci segnalano il loro Roero Arneis DOCG, un bianco adatto agli aperitivi e ai piatti freddi, che ha comunque un buon corpo e struttura.

Borgogno Rivata - Sidré

Sidré

Ovviamente a un pic nic non può mancare il Dolcetto, un vino semplice e beverino, ma mai banale.

Ci propongono il loro Langhe Dolcetto DOC I dossi, fermentato e affinato in acciaio.

Una chicca che ci propongono nel caso vi portiate anche il dolce è il loro Sidro di pere Sidrè.

Il Sidré è il primo e unico sidro ottenuto dall’alta qualità della pera Madernassa, varietà tipica del Roero.

E’ una bevanda secca, frizzante e con basso contenuto alcolico.

Cascina Gramolere

Claudio Pressenda come prima proposta per un pic nic ci segnala il suo Rosato Isabella.

Cascina Gramolere

Questo vino è da bere fresco ed accompagna bene gli antipasti e i primi leggeri, viene vinificato in bianco senza vinacce in botti d’acciaio.

Se invece preferite un vino più strutturato, potete provare il Barbera d’Alba DOC.

Ha un’acidità abbastanza spiccata, con un sapore asciutto, e viene affinato in botti di rovere francese e slavonia di media tostatura.

Da Monforte d’Alba, dove si trova la cartina, partono diversi sentieri segnalati che attraversano le colline della zona del Barolo. A voi scegliere il posto più adatto per il vostro pic nic!

Francesco Borgogno

La famiglia Borgogno consiglia come vino da pic nic il loro bianco Fata d’oro.

Cantina Borgogno - degustazione guidata con Francesco

Cantina Borgogno – degustazione guidata con Francesco

Per questo bianco l’azienda vinifica le proprie uve Favorita provenienti da un piccolo appezzamento di terreno nel Roero.

Si ottiene così un vino dal colore giallo paglierino e dal sapore secco con un leggero retrogusto amarognolo, ottimo come aperitivo e da abbinare a carni bianche.

Se invece preferite un vino molto più corposo perché magari al pic nic vi portate dei formaggi stagionati e vi sembra che il Dolcetto non regga il confronto, potete provare il Langhe Nebbiolo DOC.

Demarie

Paolo ci dice che se abbiamo la borsa frigo possiamo portarci il loro Roero Arneis DOCG.

Demarie - La Cantina Demarie

Demarie – La Cantina Demarie

Nella cultura popolare il nome Arneis identifica un individuo estroverso e un po’ ribelle, originale e simpatico: così è questo vino bianco: orgoglioso figlio delle colline del Roero rappresenta in modo eccellente tutte queste caratteristiche.

Se invece preferite un rosso, nel vostro pic nic non dovrebbe mancare il Langhe Dolcetto DOC.

Vino di antiche tradizioni, viene considerato fra i migliori per accompagnare le varie portate di un pasto famigliare grazie alle sue qualità di equilibrio e leggerezza.

Se siete dalle parti di Vezza d’Alba potete visitare l’Ecomuseo delle Rocche, lì troverete anche molte proposte di sentieri e strade panoramiche per il vostro pic nic. Ovviamente passate in cantina per fare scorta di vino!

Fabrizio Battaglino

Ultimo, ma non certo per importanza, anche Fabrizio Battaglino di Vezza d’Alba ci ha dato il suo take sui vini da picnic.

Fabrizio Battaglino

Come altri, anche lui propone il suo Arneis, ma SOLO se avete la borsa frigo, perchè bevuto caldo non va bene; in alternativa suggerisce la Barbera Munbèl, un vino semplice e di facile beva, adatto a un pranzo sotto al sole, che comunque non manca di carattere.

Con cosa li abbina? I grandi classici: frittate, formaggi, paninetti e antipasti freddi di ogni sorta.

Fabrizio è talmente pro picnic che si sta addirittura attrezzando con un pacchetto “visita in cantina + picnic panoramico“, approfittando della vista incredibile dalla sua vigna Colla, nel cuore del Roero. Stay tuned!