Torino — Teatro Regio

Norma

Composta in meno di tre mesi, nel 1831, fu data in prima assoluta al Teatro alla Scala di Milano il 26 dicembre dello stesso anno, inaugurando la stagione di Carnevale e Quaresima 1832

da sabato

26 Marzo 2022

alle 15:00

a sabato

26 Marzo 2022

alle 18:00

direttore d’orchestra

Francesco Lanzillotta

regia

Lorenzo Amato

scene

Ezio Frigerio

curatrice dei costumi

Franca Squarciapino

Luci

Vincenzo Raponi

Video

Sergio Metalli

maestro del coro

Andrea Secchi

Tragedia lirica in due atti

Musica di Vincenzo Bellini.

Libretto di Felice Romani tratto dalla tragedia Norma ou L’Infanticide di Louis-Alexandre Soumet.

Prima rappresentazione assoluta: Teatro alla Scala, Milano, 26/12/1831.

Sopratitoli in italiano/inglese.

Il soggetto è ambientato nelle Gallie al tempo dell’antica Roma, e presenta evidenti legami, anche se non espliciti, con il mito di Medea.

Fedele a questa idea di classica sobrietà, Bellini adottò per Norma una tinta orchestrale particolarmente omogenea, relegando l’orchestra al ruolo di accompagnamento della voce.

Fonte: Wikipedia.

Organizzato da

Fondazione Teatro Regio di Torino

Inizia

26 Marzo 2022

alle 15:00

Finisce

26 Marzo 2022

alle 18:00

Come partecipare

Biglietti

90,00 € Settore A

80,00 € Settore B

70,00 € Settore C

65,00 € Settore D

30,00 € Vista ridotta

I biglietti e le card per i concerti e gli spettacoli sono in vendita alla Biglietteria del Teatro Regio con orario: da lunedì a sabato 13:00 → 18:30 e domenica 10:00 → 14 :00

È possibile acquistare i biglietti anche presso i punti vendita Vivaticket e online su www.teatroregio.torino.it e su www.vivaticket.it, oltre a un’ora prima degli spettacoli presso le relative sedi.

Indirizzo: Teatro Regio Torino, Piazza Castello, Torino, TO, Italia

Teatro Regio Torino, Piazza Castello, Torino, TO, Italia
Direzioni ↝

Fondazione Teatro Regio di Torino

Il Teatro Regio di Torino è uno dei più grandi ed importanti teatri d'Italia, nonché uno dei più rilevanti nel panorama europeo ed internazionale. Costruito nel 1740, è stato distrutto da un incendio nel 1936 e ricostruito nel 1973; della costruzione originale rimane la facciata, attualmente parte del sito seriale UNESCO Residenze Sabaude iscritto alla Lista del Patrimonio dell'Umanità dal 1997.