Cuneo — Teatro Toselli

Naso d'argento

La storia, si rifà alle fiabe italiane di Italo Calvino. Protagoniste della fiaba sono le tre figlie di una lavandaia, vedova e povera

da domenica

08 Gennaio 2023

alle 17:30

a domenica

08 Gennaio 2023

alle 18:30

Progetto G.G. / Accademia perduta Romagna teatri

Naso d’argento

La storia, si rifà alle fiabe italiane di Italo Calvino. Protagoniste della fiaba sono le tre figlie di una lavandaia, vedova e povera.

La storia prende corpo attraverso gli occhi di Lucia, che come le sorelle, cade nell’inganno del cattivo, ma che, a differenza delle sorelle, ascoltandolo riesce a scoprirlo nelle sue bugie e nelle sue verità, mettendosi nei suoi panni, raccontandogli ciò che lui vorrebbe credere.

Lucia gioca con la sua bugia, per lasciare che il cattivo resti solo con il suo inganno, e per potersi salvare.

Come finirà la storia?

Età consigliata dai 4 anni

Domeniche a Teatro

La Compagnia Il Melarancio in collaborazione con la città di Cuneo e Piemonte dal Vivo sono pronte ad inaugurare la Rassegna: “Domeniche a teatro” la tradizionale rassegna che accompagna le famiglie nei mesi invernali e che ospita Compagnie di teatro per le nuove generazioni provenienti da diverse parti d’Italia.

Tra i tanti obiettivi, quello di offrire un variegato panorama del teatro ragazzi e della ricchezza dei suoi linguaggi per trascorrere momenti di emozione, condivisione e divertimento.

Organizzato da

Il Melarancio

Inizia

08 Gennaio 2023

alle 17:30

Finisce

08 Gennaio 2023

alle 18:30

Come partecipare

Biglietti

6,00 € Intero

5,00 € Ridotto

Gratuito sotto i tre anni.

Biglietti acquistabili online sul sito del comune di Cuneo

Indirizzo: Teatro Toselli, Via Teatro Giovanni Toselli, Cuneo, CN, Italia

Teatro Toselli, Via Teatro Giovanni Toselli, Cuneo, CN, Italia
Direzioni ↝

Il Melarancio

La Compagnia Il Melarancio nasce nel 1982 e svolge la sua attività prevalentemente nell’ambito del Teatro per ragazzi, coniugando la recitazione dell’attore con i linguaggi propri del Teatro di Figura e del Teatro danza. Il contesto del Teatro Ragazzi ha portato la Compagnia a pensare un Teatro a cui concorrono molteplici forme espressive e ha determinato un processo produttivo che elabora la drammaturgia direttamente sulla scena attraverso percorsi di ricerca e sperimentazione. La matrice originale di Teatro di figura rimane un segno stilistico importante in tutti gli spettacoli (sia che la messinscena preveda l’utilizzo di pupazzi e figure, sia che affidi l’interpretazione prevalentemente all’attore) e la si ritrova nell’uso non convenzionale dell’oggetto in scena e nella trasformazione degli elementi scenografici che non vanno a ricostruire un ambiente realistico ma assumono nella relazione dinamica con il pubblico un valore simbolico ed evocativo. L’attività della Compagnia si articola in diverse forme: la produzione di spettacoli; la conduzione di laboratori teatrali; la formazione; l’organizzazione di manifestazioni, eventi culturali, rassegne e festival di teatro.