Bra — Palazzo Mathis

Mostra: paesaggi inquieti

La mostra è un viaggio attraverso resine, plastiche, colle da legatoria e materiali organici che plasmano e danno vita a quella che l’artista ama definire “la poetica del silenzio"

da sabato

04 Maggio 2024

alle 09:00

a domenica

26 Maggio 2024

alle 17:30

Da sabato 04 a domenica 26 maggio 2024 gli spazi espositivi di Palazzo Mathis ospitano Paesaggi inquieti, una mostra personale dell’artista torinese, ma moncalierese d’adozione, Mario Giammarinaro.

Ideata appositamente per questa occasione espositiva, la mostra è un viaggio attraverso resine, plastiche, colle da legatoria e materiali organici.

Con le sue opere, tra pittura, scultura e installazioni, Giammarinaro è da sempre affascinato dal rapporto con la materia, che plasma e dà vita a quella che l’artista ama definire “la poetica del silenzio”: una poesia silenziosa, carica di sentimenti contrastanti che si insinua nell’animo dello spettatore, invitandolo ad entrare, immergendosi, all’interno dell’opera stessa.

Da tempo l’artista lavora su temi ambientali, dalle maree nere alle mareggiate e alle terre fossili che approfondisce con amaro lirismo, portando a riflettere sul ruolo dell’uomo e sul suo rapporto con la Natura.

Colle da legatoria imprigionano i materiali organici che sfondano i confini del quadro, invadendo, con prepotenza, lo spazio dello spettatore.

La riflessione sui temi approfonditi si fa ancora più forte grazie al dialogo tra le opere di Mario Giammarinaro e le ecopoesie di Massimo D’Arcangelo, scrittore e poeta toscano sensibile ai temi ecologici che tratta su riviste nazionali e internazionali.

Questo dialogo tra pittura e poesia lo si ritrova tanto nel catalogo della mostra, dove le immagini delle opere sono pubblicate e stampate accostate alle poesie, quanto fisicamente in mostra, dove gli spettatori potranno leggere e riflettere sulle parole scritte, lasciandosi travolgere dai dipinti-scultura dell’artista e dai cieli violenti e, nello stesso tempo, meravigliosi, che sono dipinti al di sopra delle maree nere.

Catalogo presente in mostra, realizzato dall’artista e grafico Massimo Daghero, presentazione critica di Elisabetta Silvello, responsabile delle collezioni d’arte del Castello di Agliè e del Castello di Moncalieri e Responsabile della curatela degli eventi artistici dell’Associazione Culturale Galfer20.

L’artista

 

Mario Giammarinaro (Torino, 1951) vive e lavora a Moncalieri.

Allievo di Filippo Scroppo ai corsi del nudo all’Accademia Albertina di Torino e di Roberto Bertola alla Scuola di Arti Grafiche “Vigliardi Paravia”.

Per trent’anni ha svolto la professione di grafico. Numerose le mostre personali e collettive, fiere e partecipazioni.

Tra queste: nel 1991 ha preso parte al progetto “Piscina Arte Aperta” messo in opera a Piscina (To).

Nel 1997Die Stern des Kals – aug(g)” e “Sternenbahnhof” nell’ambito di Documenta 10 Kassel (Germania) e nello stesso anno “ Mirobolant Mirò” Fondation Pierre Gianadda a Martigny (Svizzera).

Nel 1998 partecipa alla fiera “Artissima” (TO); nel 2001 presso La Fenice a Lugano (Svizzera).

Nel 2009 presso il Mirafiori Motor Village Gallery di Torino; nel 2016 con la galleria Unique di Torino ha partecipato alle fiere “Art Insbruck” e “Kunt Messe Frankfurt“.

Nel 2018 con la galleria Unique contemporary art alla fiera “Paratissima” di Torino e nel 2022 con l’Associazione Culturale Galfer20 alla fiera “The Others” (To).

Organizzato da

Comune di Bra

Inizia

04 Maggio 2024

alle 09:00

Finisce

26 Maggio 2024

alle 17:30

Come partecipare

Accesso libero e gratuito

Orari di apertura al pubblico:

lunedì, martedì e giovedì 9,00-12,30 /15,00-17,30

mercoledì e venerdì 9,00-12,30

sabato e domenica 9,00-12,30

Indirizzo: Palazzo Mathis, Piazza Caduti per la Libertà, Bra, CN, Italia

Palazzo Mathis

Palazzo Mathis, Piazza Caduti per la Libertà, Bra, CN, Italia
Direzioni ↝

Comune di Bra

Bra è uno dei maggiori centri del Barocco Piemontese. Di grande impatto sono le imponenti costruzioni che si affacciano sulla vecchia piazza del mercato (oggi piazza Caduti per la Libertà), formando ideali cornici alla piazza stessa: il Palazzo Comunale, Palazzo Mathis, Palazzo Garrone e la chiesa di S. Andrea.



  • 10 Apr 30 Giu

    L'ora più soddisfacente della giornata da passare nella piazza della città, a sorseggiare ottimi drink e godersi la vista sulle colline

    Bistagno Wine & Food


  • 28 Apr 02 Giu

    Un' esperienza sensoriale indimenticabile tra i filari con passeggiata, visita alla cantina, aperitivo e pranzo sotto il sole delle Langhe

    Alba Wine & Food

    pranzo in vigna - eventi

  • 28 Mag 02 Giu

    Oltre 100 opere di Guercino e di artisti coevi per presentare la grande arte del Maestro emiliano e insieme raccontare il mestiere e la vita dei pittori del Seicento

    Torino Mostre


  • 28 Mag 02 Giu

    Una riflessione per immagini sulla fragilità del nostro ecosistema e sull’importanza della sua difesa

    Torino Mostre

    Cristina Mittermeier con National Geographic

  • 28 Mag 02 Giu

    La mostra di Paolo Vergnano è un florilegio di elementi presi dalla natura zoologica in ambienti reali, animali come zebre, pellicani o giraffe, che creano atmosfere surreali e oniriche

    Alba Mostre

    Paolo Vergnano

  • 28 Mag 02 Giu

    Una performer dal vivo, musica elettronica e proiezioni dall’alto in un ambiente pervaso dal fumo. Luce e corpo si animano, si dividono, si inseguono, per poi sparire nel nulla

    Torino Cultura & Cinema


  • 28 Mag 02 Giu

    Scanzonato, irriverente, desantificante, profondamente accusatorio, terribilmente onesto. E sempre, imprescindibilmente, appassionato

    Torino Cultura & Cinema


  • 28 Mag 02 Giu

    Una storia di rigenerazione sociale, che avviene grazie a uno degli strumenti più potenti in possesso dell'essere umano: l’immaginazione

    Torino Cultura & Cinema


  • 28 Mag 02 Giu

    In scena un’attrice, molte personalità e altrettanti personaggi. Alternando narrazione, dialoghi e monologhi la protagonista condivide un percorso, una sfida, una trasformazione

    Torino Cultura & Cinema


  • 28 Mag 02 Giu

    Citazioni di brani classici e contemporanei danno vita a questa storia “raccAntata”, in cui l'attrice sfrutta la loop station per registrare dal vivo diversi suoni fino a creare una sorta di orchestra vocale

    Torino Cultura & Cinema


  • 28 Mag 02 Giu

    È uno spettacolo ironico e raccapricciante, ma allo stesso tempo l'unica testimonianza vivente di una cultura marcia che ha insozzato per secoli il nostro pianeta

    Torino Cultura & Cinema


  • 28 Mag 02 Giu

    Ofelia, Polonio, la regina e il re Claudio sono, grazie alle meravigliose maschere originali, personaggi deformati, consunti e trasformati dall’immaginazione dello stesso Amleto

    Torino Cultura & Cinema