Boves — piazza dell'Olmo

Te lo dico così

La musica come ponte per superare le fragilità: una serata, un concerto luogo d’incontro, di crescita e condivisione

da venerdì

31 Maggio 2024

alle 21:00

a venerdì

31 Maggio 2024

alle 22:30

Ramo e Istituto Boves

Venerdì 31 maggio sul sagrato della Chiesa parrocchiale di San Bartolomeo, in piazza dell’Olmo, oppure (in caso di maltempo) nell’Auditorium Borelli, andrà in scena il concerto “Te lo dico così”, che gode della co-organizzazione e del patrocinio del Comune; la partecipazione è libera e gratuita.

Ad esibirsi saranno i ragazzi della band della cooperativa sociale “Il Ramo”, accompagnati dall’educatore (e musicista) Alessandro Cometto insieme agli allievi dell’Istituto musicale di Boves, con i loro docenti, tra i quali il coordinatore didattico, il maestro Filippo Ansaldi.

Per informazioni www.comune.boves.cn.it – progettomusicability@gmail.com .

Un percorso, che va oltre il concerto

Il concerto rappresenta un momento di restituzione del più ampio progetto regionale “Music-Ability”.

L’iniziativa ha preso le mosse, inoltre, da un percorso (del 2022) del CSV Cuneo che aveva l’intento di realizzare un incontro intergenerazionale alla ricerca di un linguaggio comune (la musica) per unire e superare insieme le disabilità e le fragilità.

Un’occasione, anche, per far crescere nuovi possibili volontari, mettendoli in contatto con le realtà sociali del territorio.

Capofila del progetto è l’associazione A.L.I.Ce. Cuneo Odv, che sta svolgendo un percorso parallelo col suo Coro degli Afasici (soggetti che hanno perso la parola – afasia – per via dell’ictus, ma che la ritrovano grazie alla musicoterapia) insieme al Coro di voci bianche dell’Istituto Comprensivo di Bernezzo.

A Boves, l’idea è stata sostanzialmente la stessa: utilizzare la musica come un ponte, un luogo d’incontro di crescita e condivisione.

Questo si è realizzato a partire dall’autunno scorso, quando i ragazzi con disabilità del Centro di Boves seguiti dagli educatori de “Il Ramo”, in particolare da Cometto, hanno potuto “provare insieme” ai giovani allievi dell’Istituto musicale di Boves, accompagnati dai loro docenti.

L’idea di realizzare un concerto, a fine stagione, era in fondo un “pretesto”, perché il vero obiettivo era il “viaggio”, l’«incontro».

Come diceva il poeta e cantante Vinicius de Moraes: “La vita à l’arte dell’incontro”, così l’esperienza della musica “fatta insieme” supera ogni barriera, va oltre le disabilità e dà una mano concreta per scoprire nuove abilità. Col sorriso, e grande divertimento.

L’unione fa la forza

Un divertimento affrontato con “giocosa” serietà.

C’è super energia, non vediamo l’ora che arrivi il concerto, per noi questa esperienza è stata un bel momento di ‘musica d’insieme’ prima di ogni altra cosa. Ha coinvolto tanti allievi, di ogni età, e di diverse classi di strumento. Il valore aggiunto è che i pezzi che suoneremo sono, per la maggior parte, nostri: scritti da Cometto, arrangianti insieme, insomma… è bellissimo suonare così, uniti, creando davvero qualcosa di tuo… l’aspetto della disabilità è passato totalmente in secondo piano, segno della bontà del percorso e del grande potere della musica.

Filippo Ansaldi

L’Istituto musicale di Boves fa capo alla cooperativa sociale “La Fabbrica dei suoni”, per questo si ringrazia il presidente Mattia Sismonda, per aver creduto fin da principio all’iniziativa.

La stessa cosa ha fatto Luca Miglietti, presidente della cooperativa sociale “Il Ramo”, che ha a cuore da oltre 30 anni i temi dell’inclusione e del superamento delle disabilità attraverso progetti innovativi.

Sarebbe stupendo che iniziative di questo tipo diventassero, per così dire, fisse, ovvero ‘strutturali’. Vuoi per coinvolgere sempre di più i ragazzi dei centri diurni, che a volte sono davvero portati per la musica, vuoi per i ragazzi delle scuole musicali che imparano tanto da iniziative simili. È un dare e ricevere molto generativo, in cui lo scambio è reciproco, più di quanto si creda.

Alessandro Cometto

Il titolo del concerto, lo ha scelto Cometto, che racconta:

Prende le mosse dal titolo di una nostra canzone, nel senso che è scritta proprio da noi. ‘Te lo dico così’, ovvero, te lo dico con la musica. Cioè ti dico che è importante creare contesti di ‘normalità’ per superare davvero le disabilità, e che progetti di questo tipo azzerano le differenze, anzi le esaltano portando alla luce i talenti e le unicità di ciascuno. Elementi che, insieme, fanno una sinfonia. Anzi, – ce lo auguriamo – un bellissimo concerto.

Organizzato da

ALICe Cuneo od

Inizia

31 Maggio 2024

alle 21:00

Finisce

31 Maggio 2024

alle 22:30

Come partecipare

Ingresso libero e gratuito

Indirizzo: Piazza dell' Olmo, Boves, CN, Italia

piazza dell'Olmo

Piazza dell' Olmo, Boves, CN, Italia
Direzioni ↝

ALICe Cuneo od

Associazione per la lotta all'ictus



  • 01 Giu 14 Set

    Una splendida esperienza enogastronomica da non perdere con visita in cantina, aperitivo e cena per scoprire l'autenticità delle Langhe

    Alba Wine & Food


  • 16 Lug 21 Lug

    Oltre 100 opere di Guercino e di artisti coevi per presentare la grande arte del Maestro emiliano e insieme raccontare il mestiere e la vita dei pittori del Seicento

    Torino Mostre


  • 16 Lug 21 Lug

    Torino celebra il tricentenario del Museo di Antichità, formatosi nel 1724, con una serie di iniziative promosse dai Musei Reali per valorizzare le numerose anime che l’Istituzione ha avuto nel corso di tre secoli di vita

    Torino Mostre


  • 16 Lug 21 Lug

    Una riflessione per immagini sulla fragilità del nostro ecosistema e sull’importanza della sua difesa

    Torino Mostre

    Cristina Mittermeier con National Geographic

  • 16 Lug 21 Lug

    La mostra di Paolo Vergnano è un florilegio di elementi presi dalla natura zoologica in ambienti reali, animali come zebre, pellicani o giraffe, che creano atmosfere surreali e oniriche

    Alba Mostre

    Paolo Vergnano

  • 16 Lug 19 Lug

    A Mondovì, dopo il Caravaggio, arriva Andy Warhol: maestro delle immagini da poster con le sue icone senza tempo oltre che padre della Pop Art

    Mondovì Mostre


  • 17 Lug 21 Lug

    Arriva in centro città la mostra di Jean Gaudarie Thor con un centinaio di opere dedicate al Generale Bonaparte

    Cherasco Mostre


  • 17 Lug 22 Lug

    Una delle più importanti collezioni d’Europa di fossili di cetacei in mostra per la prima volta nel suggestivo scenario dell’Ex Chiesa del Gesù di Asti, per stupire e meravigliare soprattutto i più piccoli

    Asti Mostre

    Mostra il Leviatano e le sirene - Asti

  • 18 Lug 23 Lug

    Per la mostra Daniele de Lorenzo ha scelto cinque tele che sono collegate a tre discipline: Letteratura, Musica e Pittura, rispettivamente rappresentate dai volti di Italo Calvino, Lucio Battisti, Franco Battiato, Brian Eno e Gerhard Richter.

    Agliano Terme Mostre


  • 18 Lug 22 Lug

    In mostra le suggestive sculture Eva Antonini in argilla che hanno visto diverse esposizioni internazionali e ricevendo importanti riconoscimenti, tra cui il Premio di Scultura da Artemilano nel 2018.

    Monforte d’Alba Mostre


  • 18 Lug 19 Lug

    Tornano gli aperitivi al tramonto in Torre Civica con visita guidata

    Cuneo Wine & Food

    torre civica cuneo - eventi

  • 19 Lug 21 Lug

    Döi Crutin è il wine bar nel centro del borgo Antico di Neive, tra le colline delle Langhe. Qui è possibile degustare deliziosi taglieri in accompagnamento a sfiziosi aperitivi o ai vini dell'azienda agricola Cascina Fonda Winery

    Neive Wine & Food