Rosignano Monferrato — Castello di Uviglie

Castelli Aperti: Castello di Uviglie

Il Castello di Uviglie, tipica dimora nobile di villeggiatura, offre ampi saloni affrescati che si affacciano sul giardino pensile interno all'italiana

from Sunday

16 October 2016

at 10:30

to Sunday

16 October 2016

at 11:30

Castello di Uviglie - eventi

Il Castello di Uviglie sarà aperto al pubblico per l’intera giornata.

La visita

Il Castello di Uviglie, tipica dimora nobile di villeggiatura, offre ampi saloni affrescati che si affacciano sul giardino pensile interno all’italiana.

Situate al di sotto dei saloni dell’ala nobile del Castello, le grandiose cantine storiche, conservano una collezione privata di bottiglie, insieme ad antiche botti e una serie di strumenti del “mastro bottaio”.

Il Castello, immerso nel verde del suo parco all’inglese, “Giardino storico di interesse botanico” per Regione Piemonte con essenze tipiche del nostro clima e provenienti anche da Asia e America, ospita la cappella di Sant’Eusebio, cripta dei Conti Pico Gonzaga e offre ampie vedute panoramiche sul territorio circostante.

Visitabili anche le nuove cantine che perpetuano una tradizione vitivinicola ininterrotta, risalente al 1491.

La storia

L’origine del toponimo, secondo alcuni, può essere ricollegata alla voce latina ‘ovilia’, plurale di ovile, a conferma della primitiva organizzazione pastorale della zona. Altri invece sostengono che derivi dal patronimico romano Avilius che ha lasciato più di una traccia nella zona.

Le prime notizie certe del Castello si possono trovare in un documento datato 14 giugno 1322 con cui il Marchese di Monferrato Teodoro I concedeva alla famiglia Pocaparte la licenza “Hedificandi Castrum Ivilie” come propria dimora fortificata. Risale a questo periodo la costruzione della torre rotonda e del muraglione che sorregge il giardino pensile.

In seguito all’imposizione di nuove tasse da parte di Giovanni II Paleologo per riscattare i luoghi e i castelli pignorati dal padre Teodoro, iniziò nel XIV secolo un contenzioso nel quale i Pocaparte risultarono essere i più colpiti. Lo scontro giuridico si concluse con verdetto sfavorevole alle tesi dei Pocaparte.

In seguito a ciò Antonio di Giovanni fu il primo dei Pocaparte a rinunciare ai suoi possessi su Uviglie: egli donò infatti tutti i suoi beni feudali a Maria di Serbia – madre e tutrice di Gian Giacomo Paleologo e di Guglielmo IX Marchese del Monferrato – in cambio della promessa di una dote di almeno mille fiorini a vantaggio dei suoi figli.

Nel Febbraio del 1495 Giovanni Antonio Pico – di antica famiglia patrizia casalese e Commissario Marchionale delle Entrate di Casale – ottiene i beni relativi al feudo di Uviglie, a titolo di vendita, dagli stessi Guglielmo IX e da Gian Giacomo.

Nel 1680 Giovanni Antonio Pico Gonzaga ottenne da Ferdinando Carlo Gonzaga Duca di Mantova e di Monferrato l’elevazione del feudo in contea.

Con la morte dell’ultimo discendente della famiglia Pico Gonzaga Giovanni Antonio IV, Uviglie passò alla figlia Felicita, sposa del Conte Ignazio Callori di Vignale, che insieme al figlio Armodio Callori Pico Gonzaga diede inizio ai lavori di restauro del Castello affidandoli all’architetto vercellese Arborio Mella.

Ad Armodio, deceduto senza prole nel 1879 – il cui sarcofago è custodito nel parco – succede la contessa Luigia Callori in Massel di Caresana.

Castello e beni di Uviglie passarono poi, per sua precisa volontà testamentaria, al nipote Conte Emanuele Cacherano di Bricherasio ideatore e fondatore della FIAT nonché erede di una nobile famiglia di banchieri molto vicina ai Savoia.

Quest’ultimo, morto celibe nel 1904, lasciò tutti i beni di Uviglie in eredità alla sorella Contessina Sofia Cacherano di Bricherasio che, in quanto nubile, concesse nel 1928 ai Missionari della Consolata di Torino la possibilità di insediarsi nel Castello facendone la sede di un noviziato.

Durante la seconda guerra mondiale nel castello venne traslata la salma di Don Giuseppe Allamano per proteggerla dai bombardamenti che colpivano la città di Torino.

Il Castello, inoltre, nei secoli ha ospitato San Luigi Gonzaga – durante la permanenza di suo padre Ferdinando in Monferrato in qualità di governatore del Ducato – San Giovanni Bosco e infine i nipoti del Negus, Imperatore d’Etiopia, durante il periodo di permanenza al Castello dei Missionari della Consolata, molto attivi nell’Africa Orientale Italiana.

La proprietà dell’immobile fa oggi capo alla “Società Castello di Uviglie”.

Organized by

R.events

Begins

16 October 2016

at 10:30

Ends

16 October 2016

at 11:30

How to participate

Ingresso:

  • intero € 6 visita castello e parco;
  • € 10 visita castello e parco con degustazione vini di produzione dell'azienda agricola e visita alle cantine di vinificazione.

Orario unico di visita: ore 10.30.
Aperto su appuntamento (anche solo 2 persone).

Indirizzo: Rosignano Monferrato, AL, Italia

Castello di Uviglie

Rosignano Monferrato, AL, Italia
Directions ↝

R.events

R.events è un' agenzia di organizzazione eventi che promuove eventi aziendali b2b e b2c. Tra questi offre format di promozione inediti alla quale aderiscono aziende partner e attraverso cui i prodotti vengono degustati nel giorno dell' Evento diffuso sul territorio di appartenenza . Si utilizza il Turismo Enogastronomico come strumento di marketing e promozione aziendale per la conoscenza dei propri prodotti tipici e del territorio, della cultura del vino intrattenere il pubblico con un programma itinerante, degustazioni di prodotti  di qualità, artigianali , alla presenza dei produttori, abbinamenti enogastronomici in location aziendali e  ristoranti di uno stesso  territorio ,creare un legame con il pubblico che vive esperienze altamente emozionali con ricordi indelebili sono alcuni degli obiettivi aziendali vincenti . R.events collabora sinergicamente con tour Operator, agenzie di viaggi e operatori del settore per soddisfare tutte le esigenze degli ospiti quali trasporto,noleggio mezzi, pernottamento e altro.



  • 10 Apr 30 Jun

    The most satisfying hour of the day to spend in the town square, sipping fine drinks and enjoying the view of the hills

    Bistagno Food & Wine


  • 28 Apr 02 Jun

    An 'Unforgettable sensory experience among the rows of vines with a walk, visit to the winery, aperitif and lunch under the Langhe sun

    Alba Food & Wine

    pranzo in vigna - eventi

  • 04 May 26 May

    La mostra è un viaggio attraverso resine, plastiche, colle da legatoria e materiali organici che plasmano e danno vita a quella che l’artista ama definire “la poetica del silenzio"

    Bra Exhibitions


  • 21 May 26 May

    More than 100 works by Guercino and coeval artists to present the great art of the Emilian master and together tell the story of the craft and life of seventeenth-century painters

    Torino Exhibitions


  • 21 May 26 May

    Una riflessione per immagini sulla fragilità del nostro ecosistema e sull’importanza della sua difesa

    Torino Exhibitions

    Cristina Mittermeier con National Geographic

  • 21 May 26 May

    Paolo Vergnano's exhibition is a florilegium of elements taken from zoological nature in real environments, animals such as zebras, pelicans or giraffes, creating surreal and dreamlike atmospheres

    Alba Exhibitions

    Paolo Vergnano

  • 21 May 26 May

    An exhibition that takes stock of the artistic journey and troubled history of this visionary painter, with more than 90 works

    Torino Exhibitions

    Antonio Ligabue

  • 21 May 26 May

    L'ultima occasione per visitare una straordinaria mostra sul Barocco italiano con opere di artisti immortali

    Mondovì Exhibitions

    maria maddalena in estasi - eventi

  • 21 May 26 May

    Parzialmente stremata è un comedy show oppure un tavolo, o una bottiglia. Definitelo come volete

    Torino Culture & Cinema


  • 21 May 26 May

    Ridicola è la storia di una prostituta, la storia di una donna e del suo dolore, un dolore silenzioso e sapientemente nascosto agli occhi di un mondo che vede e che finge di non vedere

    Torino Culture & Cinema


  • 21 May 26 May

    un monologo semi-autobiografico in cui un'attrice vorrebbe parlare con il pubblico ma viene costantemente interrotta da sua madre, una spogliarellista straniera

    Torino Culture & Cinema


  • 21 May 26 May

    Jennifer, femminiello che vive nella periferia di Napoli, trascorre le giornate accerchiata dalla sua collezione di scarpe in attesa della telefonata di Franco, uomo col quale sogna di sposarsi

    Torino Culture & Cinema