Trezzo Tinella

Trezzo Tinella

Trezzo Tinella

Trezzo Tinella

A pochi chilometri da Alba e da Neive, Trezzo si trova sulla dorsale che conduce a Benevello e a Bossolasco.

Il paese, per quanto antichissimo e ai tempi dei Romani  con un capoluogo estesissimo, non ha praticamente conservato traccia del suo glorioso passato.

Nel 1879 venne ritrovato il selciato di un’antica Via Magistra Langarum che scavalcava il Tinella al ponte San Giovanni e metteva in comunicazione Alba con Cortemilia.

Località strategica lungo il percorso della “Via Magistra” è Naranzana, dove nel 1974 i fratelli Patetta, mentre stavano arando, trovarono i resti di una necropoli romana.

Nelle vigne di Monte Oliveto continuano a venire ala luce pietre sagomate, quadrate o rettangolari, rivelatrici di antichi insediamenti.

Il percorso della Via Magistra si presta per escursioni a piedi o in mountain bike.

Storia

Trezzo Tinella com’era

Trezzo Tinella (866 ab.). In mezzo a fertili colline, fra il torrente Tinellaed un ramo del Tanaro, a 12 chilonietri da Alba, con parrocchiale di Sant’Antonio abate e una Congregazione di carita. Uve, cereali, marzuoli e castagne.

Cenni storici. — Nel diploma del 973 dell’ imperatore Ottone, con cui faceva vane donazioni alla chiesa d’Asti, questo luogo è detto Terse. Già prima del 1200 ne erano padroni i signori di Revello, i quali lo riconoscevano dai marchesi di Busca; passe quindi ai Laurenti d’Asti, dei quali Giovannone, non avendo lasciato che una figliuola di nome Violante, costei portò questo feudo ad Andrea dei marchesi di Busca, signore di Cossano, suo marito.

Coll. elett. Cuneo III (Alba) — Dioc. Alba — P1 T. in Alba.

Gustavo Straforello – Torino 1891 – La patria. Geografia dell’Italia. Provincia di Cuneo – Volume 1

Cosa Fare a Trezzo Tinella

Consulta il calendario degli eventi su eventi.langhe.net
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>