Bassa Langa

Gatti Piero

Cantina a Santo Stefano Belbo

Ci troviamo sulla collina di Moncucco a Santo Stefano Belbo, zona da sempre rinomata per la produzione del Moscato, il vino dolce per eccellenza.

L’azienda è stata fondata nel 1988 da Piero Gatti, uomo dalla grande passione per il proprio lavoro e legato a una lunga tradizione contadina.

Dal 2000 la conduzione è tutta al femminile: Rita e la figlia Barbara si occupano a tempo pieno di tutti i processi di lavorazione, dalla vigna alla bottiglia.

La produzione

I vini dolci

Il fiore all’occhiello è il Moscato, vino dolce e frizzante, dall’aroma fine e penetrante. Il sapore è fresco e coinvolgente. Si abbina con tutte le tipologie di dessert, eccetto quelli a base di cioccolato.

Non poteva mancare il Brachetto, la seconda eccellenza piemontese per i vini dolci. Color porpora luminoso, con sentori di rosa e geranio, il Brachetto trova il suo connubio perfetto con i dessert alla frutta.

Infine, il Vignot, un passito di moscato ottenuto dalle uve di una piccola vigna (in piemontese un vignot appunto) lasciate ad essiccare su pianta e su graticci fino a fine ottobre.

E’ un vino dal colore giallo intenso e dal bouquet delicato e ricco ad un tempo, da gustare con formaggi stagionati o semplicemente in compagnia di buoni amici.

I vini da tavola

Ai vini dolci, Rita e Barbara hanno affiancato una piccola produzione di rossi: la Violetta, un Freisa fermo, dai tannini piuttosto sviluppati, ideale con formaggi e salumi; e la Verbeia, assemblaggio di Freisa (20%) e Barbera (80%) da abbinare a primi piatti e carni rosse.

Con la magnifica annata 2016 è arrivato il 2 Gatti: vino bianco secco, leggero e piacevole, 85% Furmentin (un’uva della famiglia della Favorita, tipica della zona) e 15% di Moscato, che dà una lieve nota di aromaticità, soprattutto al naso.

E per finire tre grappe ottenute dalla distillazione delle vinacce dell’azienda: Moscato, Brachetto e Freisa.

Visite in azienda

Rita e Barbare vi aspettano nella loro accogliente cantina per una visita della cantina e la degustazione dei loro vini.

Nelle belle giornate, la visita inizia con una passeggiata nei vigneti per osservare le vigne e il paesaggio circostante.

Si prosegue nei locali di vinificazione per scoprire il processo di produzione dei vini, terminando con il momento più atteso: la degustazione dei vini accompagnati dalle Nocciole di Langa e assaggi di dolci tipici.

Orario di apertura

9:00 → 19:00

Chiusura

Vacanze

Lingue parlate

Inglese, Italiano

Vini prodotti

Piemonte DOC Brachetto, Piemonte DOC Moscato, Vino ottenuto da uve appassite "Vignot", Vino Rosso "Violetta", Vino Rosso "Verbeia", Vino Bianco "2 Gatti"

Area Vigne

7,5

N° di bottiglie

70.000

Metodo

Tradizionale

Locazione delle vigne

Santo Stefano Belbo. Cossano Belbo, Nizza Monferrato

Servizi

Animali Ammessi Vendita Diretta Parcheggio

Pagamenti accettati

Visite in cantina

Viene a trovarci nella nostra azienda sulla collina di Moncucco di Santo Stefano Belbo.

Potrai fare un giro nei vigneti di Moscato, visitare la cantina e degustare i nostri vini accompagnati dalle Nocciole di Langa e assaggi di dolci tipici.

Le visite sono disponibili per piccoli gruppi al massimo di 6-7 persone durante tutto l’anno.

La nostra è una piccola cantina, pertanto possiamo ospitare i grandi gruppi sono nei mesi estivi.

Il parcheggio è disponibile per le sole automobili.

Per i gruppi che viaggiano con pullman consigliamo di fare l’ultimo tratto di strada a piedi.

La via che conduce alla nostra cantina permette di osservare lo splendido panorama circostante.

Ai nostri ospiti riserviamo la possibilità di acquistare i vini direttamente in cantina a prezzi vantaggiosi.

Ricordiamo che si accettano solo contanti.

Per prenotazioni e per maggiori informazioni compilate il modulo a lato.

Gatti Piero

Località Moncucco, 28, 12058 Santo Stefano Belbo
Direzioni ↝

Il castello di Verduno

Piazza Canonico Borgna Don Pietro, Verduno, CN, Italia
Scopri ↝

Chiesa di Santa Maria Maddalena

Via Vittorio Emanuele, 19, 12051 Alba CN, Italia
Scopri ↝

Richiedi visita