Nebbiolo

Terre d’Alfieri Nebbiolo DOC

Nebbiolo

Foto di Daniel (Jiuwine.com)

d.o.c. D.M. 14-9-2009

La denominazione d’origine controllata “Terre Alfieri” riunisce i territori posti nella zona della Comunità collinare Colline Alfieri e quelli dell’Unione dei Comuni “Roero tra Tanaro e Castelli”. La zona di produzione comprende pertanto la parte del territorio dei comuni di: Castellinaldo, Govone, Magliano Alfieri e Priocca in provincia di Cuneo esclusi dalla zona di produzione del vino docg Roero e per intero il territorio dei comuni di Antignano, Celle Enomondo, Cisterna d’Asti, Revigliasco, San Damiano, San Martino Alfieri e Tigliole in provincia di Asti.

Il vino Terre Alfieri deve essere sottoposto ad un periodo di invecchiamento di 4 mesi a decorrere dal 1° novembre dell’anno di produzione delle uve.

Il Terre Alfieri Nebbiolo all’atto dell’immissione al consumo deve presentare le seguenti caratteristiche:

Colore

Rosso rubino, tendente al granato con l’invecchiamento.

Odore

Caratteristico, delicato, talvolta con sentore di viola.

Sapore

Asciutto, pieno, armonico.

Titolo alcolometrico volumico totale minimo: 12,5%;

Acidità totale minima: 4,5 g/litro;

Estratto non riduttore minimo: 22 g/litro.

 Testi tratti da “Albo Vigneti 2009” della Camera di commercio di Cuneo