Farigliano — località sarmenga

Loulou, le frondeur

Un documentario sul leggendario partigiano Lou Lou, per trasmettere la magia del cinema portando con una vecchia Renault 4 pellicole d'autore nei piccoli paesi delle Langhe

from Friday

07 August 2020

at 21:15

to Friday

07 August 2020

at 23:00

Loulou, le frondeur

Loulou, le frondeur

Nell’estate 2017 Remo Schellino riceve una lettera dalla Francia.

Chi gli scrive è Danièle Luiset, l’ultima parente prossima di Louis Chabas, detto Loulou, partigiano francese ucciso drammaticamente a Bene Vagienna nel 1945, figura divenuta leggendaria della Resistenza nelle Langhe.

Una fotografia in tenuta da partigiano, scattata a Dogliani, e conservata come una reliquia fino alla sua morte avvenuta a 101 anni nel 2013, da Solange Blanchon, madre di Danièle e cugina di Loulou, è il fattore scatenante di questo viaggio alla ricerca del tassello mancante della storia di Louis Chabas.

Danièle ha sempre sentito parlare di Loulou durante la sua infanzia e la sua gioventù dalla mamma Solange, originaria della regione alpina di Briançon.

I Blanchon e gli Chabas, si sono trasferiti nei primi decenni del Novecento per cercare migliori opportunità lavorative dalle montagne briançonnesi alla regione lionese: nella fattispecie a Villeurbanne, città operaia della cintura di Lione.

Il resto è storia nota, almeno, nelle Langhe: Loulou, chiamato Lulù, è il maquisard catturato dai fascisti nel Vercors, poi trasferito nel carcere di Fossano con altri compatrioti, quindi evaso e riparato nelle Langhe, dove i francesi si uniscono alle già esistenti brigate Garibaldi, dando vita anche alla brigata internazionale Islafran.

La rassegna Terra, cielo e altre storie

Agli inizi della storia del film esistevano cinema ambulanti che, percorrendo le campagne in lungo e in largo, trasmettevano la magia di questa settima arte.

Memorie itineranti è un progetto della casa di produzione cinematografica Polistudio di Remo Schellino, con la collaborazione di Fredo Valla e del Comitato Territoriale ARCI Asti, Langhe e Roero che, nell’estate del 2020, si pone l’obbiettivo di divulgare il documentario d’autore nei piccoli paesini delle Langhe, del Roero, dell’astigiano e delle Valli cuneesi.

Il proiezionista/regista e il pubblico uniscono le forze per creare un evento che da sempre crea inclusione, condivisione e cultura.

Organized by

Remo Schellino - Polistudio

Begins

07 August 2020

at 21:15

Ends

07 August 2020

at 23:00

How to participate

Ingresso libero

Indirizzo: Localita' Pianbosio, 24, 12060 Farigliano CN, Italia

località sarmenga

Localita' Pianbosio, 24, 12060 Farigliano CN, Italia
Directions ↝

Remo Schellino - Polistudio

Circa i dati biografici, è dettaglio che posso sbrigare in un baleno. Nato cinquantacinque anni fa a Dogliani l'8 gennaio 1965. Ho vissuto gli anni dell'infanzia e della mia giovinezza in Alta Langa, a Belvedere. Studente all'Istituto Tecnico Professionale "F.Garelli" di Mondovì. Iscritto all'Università, ma naturalmente non mi sono laureato. Servizio civile (Obiettore di coscienza) a Serravalle Langhe. Oggi titolare di una piccola casa di produzione cinematografica nata nel marzo del 1991. Credo che sia tutto qui.