Mondovì — Sala comunale delle conferenze Capitano Scimè

Presentazione del libro: L’Università nel Cuneese di Laura Mosso

Presentazione del libro che racconta il processo che ha portato alla creazione dei poli universitari decentrati a Cuneo, Mondovì e Savigliano

from Tuesday

26 July 2022

at 17:30

to Tuesday

26 July 2022

at 19:30

Delineare la storia dell’Università nella Granda, a partire dalle prime riunioni del Comitato monregalese per la promozione d’iniziative universitarie sino ai giorni nostri.

Incontri, successi, collaborazioni e momenti di confronto che Laura Mosso, docente e rappresentante di quel Comitato che tanto lavorò allo scopo, racconta nel libro-testimonianza L’Università nel Cuneese, edito dall’Araba Fenice.

Il volume sarà presentato martedì 26 luglio 2022, alle ore 17:30, nella Sala comunale delle Conferenze Gaetano Scimè.

Con l’autrice dialogherà il Sindaco di Mondovì, Luca Robaldo.

Dopo i lavori di ricerca storica condotti negli ultimi anni che hanno portato alla realizzazione di opere dedicate a rilevanti figure del contesto monregalese contemporaneo Laura Mosso ripercorre le vicende del Comitato monregalese che operò attivamente per favorire il decentramento universitario nella Città di Mondovì, nell’ambito del processo che portò alla creazione dei poli universitari decentrati a Cuneo, Mondovì e Savigliano, oltre ad altre realtà minori ma non meno significative nei comuni di Moretta, Fossano ed Alba.

Il libro presenta una dettagliata cronologia di eventi, all’interno dei quali traspaiono i momenti salienti e i protagonisti di quella incredibile avventura istituzionale che riuscì a dare vita all’Università del Piemonte Sud-Occidentale.

Emerge in particolare fra tutti la figura del primo Pro Rettore, architetto Vera Comoli Mandracci.

La trattazione del libro abbraccia un arco cronologico compreso fra il 1987 ed il 2010 e ripercorre le principali tappe dell’attività del Comitato monregalese, dai difficili quanto entusiastici esordi dei lavori, sorretti dalla ferra volontà di ridare alla Città di Mondovì il titolo di centro universitario acquisito sin dal XVI secolo, all’attivazione di primi corsi di laurea.

Dai successi ottenuti in termini di iscritti dei primi anni 2000, fino alla delusione provocata dalle scelte del Piano strategico dell’Ateneo torinese del 2006, che prospettava la chiusura dei corsi di laurea magistrali nelle sedi decentrate.

Le azioni condotte in questo arco temporale vengono scandite nel dettaglio all’interno del volume che in appendice riporta i documenti maggiormente significativi del percorso istituzionale che determinò l’approdo dell’ateneo torinese nella Provincia Granda.

Laura Mosso è stata sindacalista SNSM Settore Scuola, preside dell’Istituto Tecnico Commerciale Tesauro di Fossano e dell’IISS Itis- Ita-Liceo scientifico tecnologico Cigna di Mondovì, componente del Comitato per l’Università del Piemonte Sud-Occidentale.

Ha fondato le sezioni monregalesi della LILT e della FIDAPA.

Dal 2010 scrive saggi ed ha ideato la collana La storia al femminile.

Per l’Araba Fenice ha pubblicato Le sorelle Soldano (2010), Suor Caterina del Savio (2011), Madre Margherita Lazzari (2012), Madre Carla De Noni (2014), Dario Pavesio, un protagonista della pediatria italiana (2014), Girotondo di donne coraggiose (2016).

Organized by

Biblioteca Civica di Mondovì

Begins

26 July 2022

at 17:30

Ends

26 July 2022

at 19:30

How to participate

Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti

Indirizzo: Corso Statuto, 11, Mondovì, CN, Italia

Corso Statuto, 11, Mondovì, CN, Italia
Directions ↝

Biblioteca Civica di Mondovì

La biblioteca civica si trova in via Francesco Gallo 12, nel rione di Mondovì Piazza. Attraverso il puntuale aggiornamento del materiale librario (oltre 146.023 volumi al 31 dicembre 2019) e periodico, la biblioteca garantisce un’offerta culturale ampia e pluralistica, al servizio, in primo luogo, dell’utenza scolastica. Con il prestito esterno del materiale librario e il servizio di prestito interbibliotecario nazionale ed internazionale garantito all’utenza, offre ai propri utenti la possibilità di accedere ad un patrimonio documentario di grande respiro. È offerta una qualificata assistenza al pubblico impegnato nelle varie tipologie di ricerche intraprese. La biblioteca civica svolge inoltre un’intensa attività di invito alla lettura e di promozione della conoscenza delle risorse documentarie in essa conservate, condotta in particolare a favore degli alunni della scuola dell’obbligo. A beneficio dei più piccoli vengono organizzate attività di promozione culturale realizzate attraverso consolidate rassegne letterarie (“Aspettando il Natale”, “Ludofavole di Primavera”, “Favole a merenda”); dall’anno 2010 è inserita nel progetto “Nati per Leggere – Piemonte” e realizza iniziative di promozione della lettura rivolte alla prima infanzia. Presso la biblioteca civica è attivo un Internet point a disposizione di tutti i frequentatori. Periodicamente vengono realizzati progetti di studio, tutela, fruizione e valorizzazione del patrimonio librario storico e di interesse locale conservato.