Pubblicati da ONAF

Aspetti alimentari del formaggio

Il formaggio deve essere considerato un alimento particolarmente atto a soddisfare le esigenze di crescita dell’adolescente e un alimento protettore per l’adulto. Composizione I principi alimentari e nutritivi che gli conferiscono questi pregi sono rappresentati dalla presenza di alte quantità di proteine ad elevato valore biologico e del complesso fosforo-calcio-vitamina D. Il formaggio è un […]

Il Bra tenero

l formaggio Bra deve il suo nome alla città di Bra, che nel passato costituiva il maggior centro di commercio di questo formaggio e nel cui territorio si iniziò “illo tempore” la sua produzione. Secondo il Delforno, l’origine del Bra è remotissima ed i vecchi casari piemontesi, non ricordano di aver sentito parlare di un diverso tipo di formaggio locale.

Il Raschera

Caratteristiche principali Formaggio di latte vaccino, eventualmente aggiunto di latte ovicaprino, semigrasso, crudo, con pasta pressata, semidura. La pasta si presenta di colore bianco o bianco-avorio; è piuttosto consistente, elastica, con piccole occhiature ben sparse ed irregolari. Forma cilindrica o parallelepipeda, su di una faccia è riportato a fuoco il marchio del Consorzio di Tutela. […]

La paglierina

Caratteristiche principali Zona di produzione Le province di Cuneo e di Torino. Tipologia Formaggio di latte vaccino, eventualmente aggiunto di latte ovicaprino, a pasta molle e cruda. Forma e Dimensioni Forma quasi piatta, con diametro di 10-15 cm. Scalzo lievissimo (alto fino ad un massimo di 2 cm.). Il peso varia tra i 150 ed […]

Il Testun

Si produce con prevalente latte di pecora, anche addizionato di latte vaccino. Si porta il latte a circa 37° C aggiungendo caglio; dopo la coagulazione e la rottura della cagliata viene lasciata depositare circa un ora. La massa viene raccolta, impastata, posta in fascere e pressata.

Gorgonzola

Le storie popolari che ne accornpagnano la nascita lo collocano tra il X-XII secolo, nella zona di Milano, in prossimità del paese omonimo dove transitavano le mandrie di ritorno dagli alpeggi verso i pascoli di pianura.

Abbinamento enoico

Il settore abbinamenti è quanto mai difficile da imbrigliare, in quanto gioca un ruolo importante il piacere personale. Comunque dettiamo alcune regole fondamentali (che possono anche essere trasgredite, se è per piacere che lo facciamo). Prima regola: il vino deve provenire dalla stessa zona o dalla stessa regione di produzione del formaggio. Ad esempio: la […]

Toumin dal Mel

Caratteristiche principali Zona di produzione I comuni di Melle, Frassino e Valmala in Valle Varaita. Tipologia Formaggio prodotto con latte vaccino eventualmente aggiunto di latte ovicaprino, grasso, a pasta molle. Forma e dimensioni Forma cilindrica con diametro di 10 – 12 cm., scalzo di 1-2 cm. e peso di 150-200 gr. Crosta di colore bianco-latte […]