Torino — Promotrice Belle Arti

La grande mostra di Antonio Ligabue

Una mostra che fa il punto del percorso artistico e della storia tormentata di questo visionario pittore, con oltre 90 opere

from Tuesday

30 April 2024

at 10:00

to Sunday

05 May 2024

at 20:00

Antonio Ligabue

Arriva dal 26 gennaio al 26 maggio 2024, nella palazzina liberty al Parco del Valentino, una mostra che fa il punto del percorso artistico e della storia tormentata di questo visionario pittore, con oltre 90 opere.

L’arte, quando gli fu possibile o scelse lui stesso, volontariamente, di praticarla, rappresentò per Ligabue non già un itinerario terapeutico o un’evasione salvifica dai propri, insanabili, tormenti esistenziali, ma il racconto, crudo, dei medesimi, attraverso argute allegorie caratterizzate dalla presenza degli amati animali: tigri, vipere, cani, mosche, api

Con queste parole, il curatore Giovanni Faccenda introduce la grande mostra dedicata ad Antonio Ligabue che si apre al pubblico alla Promotrice di Belle Arti di Torino il 26 gennaio, per protrarsi fino al 26 maggio.

L’esposizione è la prima realizzata con la Fondazione Augusto Agosta Tota, a quasi un anno dalla scomparsa di Augusto Agosta Tota, che dell’artista fu amico, promotore e studioso.

L’arte per Ligabue è sempre stata un’esigenza innata che lo aiutava a sopportare le difficoltà e i dolori della vita. Questo è riscontrabile soprattutto nella forza dei suoi dipinti che colpisce ancora oggi, emozionando e colpendo nel profondo.

Di Antonio Ligabue sono stati evidenziati, dai pochi che si sono interessati a lui, i soggetti delle opere, trascurando in larga parte la straordinaria capacità tecnica dell’artista.

Questa mostra, intende allontanarsi dalla stereotipata visione del “matto”, del personaggio mitologico a cui ha fatto un gran bene il cinema (con i due film del 1977 con Flavio Bucci protagonista e del 2020 con Elio Germano), per riportare il suo disagio a una lunga tradizione che risale all’800, da Ensor a Munch e fino a Van Gogh.

Le opere provengono da collezioni private, dai celebri autoritratti alla Testa di tigre del 1953 e Leopardo del 1955, dal Motociclista del 1954, alla Traversata della Siberia del 1959: un corpus di 71 dipinti, 8 sculture e 13 disegni per un viaggio nella sua popolare iconografia.

Sempre il curatore Giovanni Faccenda chiosa:

Una delle novità della mostra sono proprio alcune opere non viste da molto tempo e alcuni inediti. Ci sono autoritratti che scansionano meglio la sua vita, come una sorta di diario. In alcuni si rappresenta con la tempia insanguinata, testimonianza di quando si batteva con una pietra convinto che così sarebbe uscito dalla testa il male che lo attanagliava. Il naso aquilino, invece, lo rendeva più vicino all’immagine di artista maledetto.

 

Organized by

Promotrice delle Belle Arti

Begins

30 April 2024

at 10:00

Ends

05 May 2024

at 20:00

How to participate

14,00€ intero 

12,00€ ridotto

10,00€ abbonati Musei Piemonte 

6,00€ ridotto scuole  (min 15 e max 25 Studenti, fino alla scuola superiore)

40,00€ famiglia (2 Adulti, 2 Ragazzi fino ai 18 anni)

1,50€ prevendita biglietti 

1,00€ prevendita scuole 

Per gruppi fino a 15 persone:

€ 14,00 biglietto intero:

€ 12,00 biglietto ridotto: 

€ 90,00 visita guidata: 

Per gruppi di oltre 15 persone:

€ 12,00 biglietto d'ingresso: 

€ 120,00 visita guidata

Orari

Da martedì a domenica, dalle 10.00 alle 20.00

Visitabile dal 26 gennaio al 26 maggio 2024

Apertura straordinaria: Pasqua (31 marzo) e Pasquetta

(1 aprile), 25 aprile, 1 maggio

Indirizzo: Promotrice delle Belle Arti, Viale Diego Balsamo Crivelli, Torino, TO, Italia

Promotrice Belle Arti

Promotrice delle Belle Arti, Viale Diego Balsamo Crivelli, Torino, TO, Italia
Directions ↝

Promotrice delle Belle Arti

La Società Promotrice delle Belle Arti è fondata nel 1842 con l’obiettivo di promuovere a Torino l’arte e gli artisti del momento, attraverso esposizioni delle loro opere. Dal 1914 ha sede presso il padiglione espositivo di via Crivelli, all’interno del parco del Valentino, attualmente impiegato per mostre temporanee.



  • 10 Apr 30 Jun

    The most satisfying hour of the day to spend in the town square, sipping fine drinks and enjoying the view of the hills

    Bistagno Food & Wine


  • 28 Apr 02 Jun

    An 'Unforgettable sensory experience among the rows of vines with a walk, visit to the winery, aperitif and lunch under the Langhe sun

    Alba Food & Wine

    pranzo in vigna - eventi

  • 28 May 02 Jun

    More than 100 works by Guercino and coeval artists to present the great art of the Emilian master and together tell the story of the craft and life of seventeenth-century painters

    Torino Exhibitions


  • 28 May 02 Jun

    Una riflessione per immagini sulla fragilità del nostro ecosistema e sull’importanza della sua difesa

    Torino Exhibitions

    Cristina Mittermeier con National Geographic

  • 28 May 02 Jun

    Paolo Vergnano's exhibition is a florilegium of elements taken from zoological nature in real environments, animals such as zebras, pelicans or giraffes, creating surreal and dreamlike atmospheres

    Alba Exhibitions

    Paolo Vergnano

  • 28 May 02 Jun

    Una performer dal vivo, musica elettronica e proiezioni dall’alto in un ambiente pervaso dal fumo. Luce e corpo si animano, si dividono, si inseguono, per poi sparire nel nulla

    Torino Culture & Cinema


  • 28 May 02 Jun

    Scanzonato, irriverente, desantificante, profondamente accusatorio, terribilmente onesto. E sempre, imprescindibilmente, appassionato

    Torino Culture & Cinema


  • 28 May 02 Jun

    Una storia di rigenerazione sociale, che avviene grazie a uno degli strumenti più potenti in possesso dell'essere umano: l’immaginazione

    Torino Culture & Cinema


  • 28 May 02 Jun

    In scena un’attrice, molte personalità e altrettanti personaggi. Alternando narrazione, dialoghi e monologhi la protagonista condivide un percorso, una sfida, una trasformazione

    Torino Culture & Cinema


  • 28 May 02 Jun

    Citazioni di brani classici e contemporanei danno vita a questa storia “raccAntata”, in cui l'attrice sfrutta la loop station per registrare dal vivo diversi suoni fino a creare una sorta di orchestra vocale

    Torino Culture & Cinema


  • 28 May 02 Jun

    È uno spettacolo ironico e raccapricciante, ma allo stesso tempo l'unica testimonianza vivente di una cultura marcia che ha insozzato per secoli il nostro pianeta

    Torino Culture & Cinema


  • 28 May 02 Jun

    Ofelia, Polonio, la regina e il re Claudio sono, grazie alle meravigliose maschere originali, personaggi deformati, consunti e trasformati dall’immaginazione dello stesso Amleto

    Torino Culture & Cinema