Monforte d’Alba — Auditorium Horszowski

MonfortInJazz: Fantastic Negrito

Il fiume in piena del blues-rock in una delle sue cinque tappe italiane

from Saturday

06 July 2024

at 22:00

to Saturday

06 July 2024

at 23:00

Fantastic Negrito

Xavier Amin Dphrepaulezz, nato a Oakland, cantautore e chitarrista rinato Fantastic Negrito dopo un drammatico incidente che nel 1999 gli ha procurato un coma e la perdita di parte del movimento della mano destra è poi arrivato a collezionare tre Grammy Award e a tournée con artisti come Sturgill Simpson e Chris Cornell, o a collaborare con Sting e E-40, a lanciare la propria etichetta e infine fondare da vero attivista la Revolution Plantation, una fattoria urbana finalizzata all’educazione e all’empowerment dei giovani.

I suoi tre album The Last Days of Oakland, Please Don’t Be Dead e Have You Lost Your Mind Yet, vincitori di Grammy Award per migliori album di blues contemporaneo nel 2016, nel 2019 e nel 2021 hanno preceduto l’ultimo Grandfather Courage, versione acustica dell’acclamato quarto album in studio White Jesus Black Problems che gli ha fatto ottenere una nomination ai Grammy Awards 2023.

In parte storia d’amore, in parte lezione di storia, lo straordinario White Jesus Black Problems è una trascinante ode alla forza della famiglia e alla persistente resilienza del genere umano.

Ispirati alla storia d’amore interrazziale – e illegale – dei suoi antenati, una serva bianca e uno schiavo di colore nella Virginia del 1750, i brani dell’album sono audaci e stimolanti nell’affrontare temi come razzismo, capitalismo e il vero significato della libertà, senza mai perdere d’occhio il desiderio e la determinazione alla base della narrazione.

Ogni traccia può riassumere da sola il significato dell’intero album, ma analizzare nel complesso il disco e il relativo film conduce a un’esperienza molto più trascendente, che sfida le conoscenze sulla nostra identità, da dove veniamo e dove siamo diretti.

Il Festival

Arrampicandoci per le stradine di Monforte d’Alba, stupendo centro delle Langhe piemontesi e patria di grandissimi produttori di Barolo, ci si trova sempre conquistati dalla bellezza dell’Auditorium Horszowsky, situato sulla sommità dell’antico borgo medievale.

Un luogo unico ed una delle location più particolari del panorama festivaliero italiano: proprio qui molti tra i più noti ed apprezzati protagonisti della scena musicale internazionale danno vita, da 43 anni, ad un appuntamento unico.

Qualità artistica e raffinatezza degli interpreti si fondono nel programma di Monfortinjazz and more per offrire ad un pubblico sempre più internazionale, colto e preparato una suggestione irripetibile.

L’auditorium all’aperto sfrutta una cavea naturale posta tra l’antica torre campanaria in alto, l’oratorio di S.Agostino sulla sinistra ed in basso, a fare da sfondo al palco, le mura del castello Scarampi e l’oratorio di Santa Elisabetta.

La capienza di questo spazio è di soli 800 posti a sedere,comprese le tribune che vengono allestite in alto esclusivamente in occasione del festival.

L’auditorium è stato intitolato nel 1986 al grande pianista russo Horszowski in occasione di un suo memorabile concerto.

L’acustica ,proprio per la particolare conformazione, è ottima e così pure la visibilità’ da ogni ogni punto della cavea: tutto questo in uno spazio così raccolto rende i concerti un’esperienza unica e suggestiva per gli spettatori e per i grandissimi artisti internazionali che ci onorano della loro presenza.

 

Organized by

Associazione Monfortearte

Begins

06 July 2024

at 22:00

Ends

06 July 2024

at 23:00

How to participate

40,25 € posto unico a sedere

Indirizzo: Auditorium Horszowski, Via del Carretto, Monforte d'Alba, CN, Italia

Auditorium Horszowski

Auditorium Horszowski, Via del Carretto, Monforte d'Alba, CN, Italia
Directions ↝

Associazione Monfortearte

L'Associazione Monfortearte ogni anno organizza Monfortinjazz, che coinvolge molti tra i più noti ed apprezzati protagonisti della scena musicale internazionale.



  • 10 Apr 30 Jun

    The most satisfying hour of the day to spend in the town square, sipping fine drinks and enjoying the view of the hills

    Bistagno Food & Wine


  • 28 Apr 02 Jun

    An 'Unforgettable sensory experience among the rows of vines with a walk, visit to the winery, aperitif and lunch under the Langhe sun

    Alba Food & Wine

    pranzo in vigna - eventi

  • 28 May 02 Jun

    More than 100 works by Guercino and coeval artists to present the great art of the Emilian master and together tell the story of the craft and life of seventeenth-century painters

    Torino Exhibitions


  • 28 May 02 Jun

    Una riflessione per immagini sulla fragilità del nostro ecosistema e sull’importanza della sua difesa

    Torino Exhibitions

    Cristina Mittermeier con National Geographic

  • 28 May 02 Jun

    Paolo Vergnano's exhibition is a florilegium of elements taken from zoological nature in real environments, animals such as zebras, pelicans or giraffes, creating surreal and dreamlike atmospheres

    Alba Exhibitions

    Paolo Vergnano

  • 28 May 02 Jun

    Una performer dal vivo, musica elettronica e proiezioni dall’alto in un ambiente pervaso dal fumo. Luce e corpo si animano, si dividono, si inseguono, per poi sparire nel nulla

    Torino Culture & Cinema


  • 28 May 02 Jun

    Scanzonato, irriverente, desantificante, profondamente accusatorio, terribilmente onesto. E sempre, imprescindibilmente, appassionato

    Torino Culture & Cinema


  • 28 May 02 Jun

    Una storia di rigenerazione sociale, che avviene grazie a uno degli strumenti più potenti in possesso dell'essere umano: l’immaginazione

    Torino Culture & Cinema


  • 28 May 02 Jun

    In scena un’attrice, molte personalità e altrettanti personaggi. Alternando narrazione, dialoghi e monologhi la protagonista condivide un percorso, una sfida, una trasformazione

    Torino Culture & Cinema


  • 28 May 02 Jun

    Citazioni di brani classici e contemporanei danno vita a questa storia “raccAntata”, in cui l'attrice sfrutta la loop station per registrare dal vivo diversi suoni fino a creare una sorta di orchestra vocale

    Torino Culture & Cinema


  • 28 May 02 Jun

    È uno spettacolo ironico e raccapricciante, ma allo stesso tempo l'unica testimonianza vivente di una cultura marcia che ha insozzato per secoli il nostro pianeta

    Torino Culture & Cinema


  • 28 May 02 Jun

    Ofelia, Polonio, la regina e il re Claudio sono, grazie alle meravigliose maschere originali, personaggi deformati, consunti e trasformati dall’immaginazione dello stesso Amleto

    Torino Culture & Cinema