Cherasco — Teatro Salomone

Lumaca 3.0: Festival di Drammaturgia contemporanea

Uno sguardo moderno sul teatro, legato alle nuove generazioni di artisti teatrali

from Friday

20 May 2022

at 20:00

to Friday

20 May 2022

at 22:30

il buio non è tenero - eventi

Il Collettivo teatrale under 30,  ControRealtà, che collabora con Il Teatro delle Dieci nella gestione del Teatro Salomone di Cherasco e della rassegna di Teatro dal titolo Il Teatro (non) è una Lumaca è lieto di presentare la prima edizione di Lumaca 3.0 – Festival di Drammaturgia contemporanea Under 30 che vuole portare in una piccola ma importante cittadina come Cherasco uno sguardo moderno sul teatro e legato alle nuove generazioni teatrali.

Venerdì 20 maggio

  • Conferenza stampa
  • Ore 21:00 Il Buio non è Tenero Progetto vincitore del premio Junghans 2020, della compagnia “Il Turno di notte” di e con Silvia Pallotti e Tommaso Russi, consulenza al movimento scenico Stefania Tansini.

Il festival è organizzato da ControRealtà e Il Teatro delle Dieci, con il Patrocinio del Comune di Cherasco e la collaborazione di C.AR.PE. Torino.

Organized by

ControRealtà

Begins

20 May 2022

at 20:00

Ends

20 May 2022

at 22:30

How to participate

Biglietti

10,00 € intero
8,00 € ridotto under 14 anni e soci PTB

Info e prenotazioni

  • via mail a teatrosalomone@gmail.com specificando nome, cognome, recapito telefonico e numero posti
  • telefonando o inviando un messaggio Whatsapp

Indirizzo: Via San Pietro, 41, Cherasco, CN, Italia

Via San Pietro, 41, Cherasco, CN, Italia
Directions ↝

ControRealtà

ControRealtà nasce nel 2020 da Stefano Bossi, Amos Mastrogiacomo, Elisa Mina e Maria Alessandra Rizzone, e diventa il gruppo Under30 della compagnia “Il Teatro delle Dieci”. Il gruppo costituitosi al termine dell’accademia Shakespeare School, ha iniziato a portare in scena e a partecipare a Concorsi teatrali nell’estate del 2019, portando in scena il corto teatrale “Capitolo Uno”, che ha portato successivamente all’allestimento dello spettacolo completo che debutterà nell’autunno 2021. Obiettivo artistico del gruppo è di riportare al centro del teatro l’immaginazione, l’accadimento e la relazione tra le persone, nella convinzione che il teatro, per sua natura vive soprattutto di quello che non si vede: una sedia e un tavolino possono diventarei ambienti diversi, del nastro a terra può essere una parete di casa o un confine tra due stati: questa la forza dell’immaginazione, di un teatro minimale che riporta il pubblico ad essere parte attiva del processo creativo.