Monforte d'Alba — Auditorium Horszowski

Michele Serra

Le parole, con le loro seduzioni e le loro trappole, sono le protagoniste di questo monologo teatrale nel quale Michele Serra apre allo spettatore la sua bottega di scrittura

da venerdì

06 Settembre 2019

alle 20:30

a venerdì

06 Settembre 2019

alle 23:59

L’amaca di domani. Considerazioni in pubblico alla presenza di una mucca

di

Michele Serra

regia di

Andrea Renzi

scene e costumi di

Barbara Bessi

luci di

Cesare Accetta

SPA Società per autori in collaborazione con Teatri Uniti

Anche Michele Serra, giornalista e scrittore strepitoso dall’ironia pungente, ma sempre colta e mai prepotente, ha ceduto infine alle lusinghe del teatro ed eccolo quindi protagonista in palcoscenico di uno spettacolo tutto suo per la regia di Andrea Renzi, celebre attore e regista della scuola napoletana dei Teatri Uniti.

Scrivere ogni giorno, per ventisette anni, la propria opinione sul giornale, è una forma di potere o una condanna?

Un esercizio di stile o uno sfoggio maniacale, degno di un caso umano?

Le persone e le cose trattate nel corso degli anni – la politica, la società, le star vere e quelle fasulle, la gente comune, il costume, la cultura – riemergono dal grande sacco delle parole scritte con intatta vitalità e qualche sorpresa.

Dipanando la matassa della propria scrittura, Michele Serra fornisce anche traccia delle proprie debolezze e delle proprie manie. Il vero bandolo, come per ogni cosa, forse è nell’infanzia.

Il finale, per fortuna, è ancora da scrivere.

Giornalista, scrittore e autore televisivo, cura per i quotidiani la Repubblica e L’Espresso le rubriche satiriche L’amaca, che ironizza sui vizi e i costumi della politica e della società italiana, e Satira preventiva.

È autore di programmi televisivi molto seguiti, dal 2003 è coautore del programma di Raitre Che tempo che fa.

Tra i suoi romanzi di maggior successo: Canzoni politiche (Feltrinelli, 2000), Gli sdraiati (Feltrinelli, 2013), Ognuno potrebbe (Feltrinelli, 2015) e La sinistra e altre parole strane (Feltrinelli, 2017).

A partire dalle 19 degustazione enogastronomica – e possibilità di cenare – a cura della Pro Loco.

Attraverso Festival

Un festival intenso, emozionale, originale, di quelli che hanno l’ambizione di legarsi strettamente al luogo nel quale nascono.

Riunisce ventisei Comuni, le Associazioni del territorio, le cantine, e abbatte in un sol colpo le frontiere immaginarie e reali tra le province nel nome della bellezza del paesaggio umano, agricolo e architettonico.

Organizzato da

Fuorivia Produzioni

Inizia

06 Settembre 2019

alle 20:30

Finisce

06 Settembre 2019

alle 23:59

Come partecipare

20,00 € Biglietto intero

Indirizzo: Auditorium Horszowski, Via del Carretto, Monforte d'Alba, CN, Italia

Auditorium Horszowski

Auditorium Horszowski, Via del Carretto, Monforte d'Alba, CN, Italia
Direzioni ↝

Fuorivia Produzioni

Una realtà tutta femminile, nata dalla mente e dalla curiosità di Paola Farinetti, che da vent’anni si muove con agilità nel mondo dello spettacolo inteso in tutte le sue forme. È stata tra le prime in Italia a produrre e distribuire “spettacoli di confine”, caratterizzati dalla miscela dei linguaggi: quello teatrale propriamente detto, quello musicale, quello letterario.

Acquista biglietto