Moscato

Piemonte Moscato Passito DOC

(d.o.c. D.M. 22/11/1994)

Il disciplinare di produzione del vino Piemonte Moscato passito prevede che, all’atto dell’immissione al consumo, il vino risponda alle seguenti caratteristiche:

Colore

Giallo oro, tendente all’ambrato più o meno intenso

Odore

Profumo intenso, complesso, sentore muschiato caratteristico dell’uva moscato

Sapore

Dolce, armonico, vellutato, aromatico

Titolo alcolometrico volumico complessivo minimo: 15,5%, di cui almeno 11% svolti

Zuccheri residui: minimo 50 g/litro

Acidità totale minima: 4,5 per mille

Estratto non riduttore minimo: 22 g/litro.

 Testi tratti da “Albo Vigneti 2009” della Camera di commercio di Cuneo