Dolcetto di Dogliani DOC

Con Decreto Ministeriale del 4 aprile 2011 la presente Doc è stata unificata sotto la Docg Dogliani.


(OLYMPUS DIGITAL CAMERAd.o.c. D.P.R. 26/06/1974)

Parlando di dolcetto è inevitabile fare riferimento al paese di Dogliani, dove la coltivazione di questo vitigno risale almeno al 1500, come risulta da citazioni conservate presso gli archivi comunali.

Il disciplinare di produzione prevede che il Dolcetto di Dogliani, all’atto dell’immissione al consumo, risponda alle seguenti caratteristiche:

Colore

Rosso rubino.

Odore

Fruttato, caratteristico.

Sapore

Asciutto ammandorlato armonico.

Titolo alcolometrico volumico complessivo minimo: 11,5%;

Acidità totale minima: 4,5 per mille;

Estrattonon riduttore minimo: 21 g/litro.

Testi tratti da “Albo Vigneti 2009” della Camera di commercio di Cuneo

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *