Rodello

Al di là delle chiese settecentesche di S. Lorenzo, opera dell’architetto Rangone di Montelupo, e di quella dell’Immacolata Concezione, voluta dall’abate Michele Falletti, non vi sono particolari reperti di carattere storico o architettonico.

Rodello è famosa per il clima fresco e ventilato anche d’estate: pertanto è diventato centro di villeggiatura e luogo residenziale. La zona è ottima per il Dolcetto e le particolari condizioni climatiche lo favoriscono nel fruttato e nella corposità.

Il patrono del paese è San Lorenzo, che viene festeggiato a metà agosto.

Rodello com’era

Siede in amena collina, bagnato dal Rodello, a 3 chilometri da Diano d’Alba. Parrocchia e Congregazione di carità. Il territorio, tutto montuoso, produce uve, castagne e cereali di varie specie ; bestiame.

Cenni storici. Primi signori di Rodello furono i marchesi di Monferrato, e nel 1396 il marchese Teodoro ne fece dono ad un Darnazotto della Mella per servizi guerreschi. In seguito ebbe altri feudatari; i Panetti della Morra l’ebbero con titolo comitale, e con titolo signorile i Falletti di Barolo e i Ferraris di Vercelli.

Coll. elett. Cuneo III (Alba) — Dioc. Alba — P1 T. in Alba.

Gustavo Straforello – Torino 1891 – La patria. Geografia dell’Italia. Provincia di Cuneo – Volume 1

Events in Rodello and around

19 Mar

Un ragazzo disconnesso dalla realtà che riconquista le proprie abilità di relazione per il terzo appuntamento della rassegna di Teatro Scuola

19 Mar 23 Mar

In mostra le opere di Bruno Abbona per ammirare la sua passione per la fotografia e la lunga esperienza pittorica nel campo figurativo

Eat & Sleep in Rodello and around

Cantina

Gemma

— Serralunga d'Alba —

Stai organizzando una vacanza nelle Langhe?

Fatti aiutare a organizzare il viaggio dei tuoi sogni e vivi la tua vacanza da vero insider

Chiedici un consiglio!

Servizio
Gratuito