Gorzegno - Panorama

Gorzegno

Pochi ruderi che spuntano da una collinetta rivelano la storia antica di questo piccolo paese di fondovalle Bormida. I ruderi in pietra appartengono al castello che venne fatto erigere dai marchesi Del Carretto in epoca medievale e successivamente ristrutturato nel 1587, quando divenne una sfarzosa dimora ricca di saloni decorati con marmi e stucchi di grande pregio. Il castello venne poi danneggiato dagli eventi bellici che si svolsero nella zona e neppure i vari tentativi di restauro furono sufficienti a riportare l’edificio all’antica bellezza. Fino al 1860 continuò ad essere abitato ma venne successivamente abbandonato perché impraticabile.

Gorzegno offre oggi al visitatore alcune chiese e chiesette piuttosto suggestive e interessanti. Ricordiamo la chiesa parrocchiale dei Santi Siro e Giovanni Battista, la cappella di Santa Maria delle Vigne, la chiesa di San Martino e infine la chiesa di San Giovanni la cui costruzione risale al XII secolo.

A maggio si celebra la sagra del pollo.

Storia

Questo paese ha nome di origine latina: deriva da “Cohors Aenni”, il presidio di Ennio, un centurione romano distaccato in questa zona. Dell’antico castello fatto erigere nel 1500 da Alfonso Del Carretto rimangono pochi ruderi.

Cosa fare a Gorzegno

Consulta il calendario degli eventi su eventi.langhe.net

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>