Bosia

Il paesino della Valle Belbo è una delle capitali del pallone elastico giocato alla “pantalera”. Le attrattive principali sono costituite dall’ambiente naturale: si affaccia sulla Valle del Belbo, corso d’acqua inquieto.

Un tempo sorgeva nella località oggi occupata dalla frazione Rutte; fu spostato a causa di una frana nel 1679. La parrocchiale, dedicata a San Nazario, ha una bella facciata in stile neoclassico, imponente per le dimensioni.

Due sono i prodotti tipici principali: la tradizionale nocciola langarola ed i fagioli bianchi o “regine di Spagna”. Molti sono poi i produttori artigianali di robiole, fatte con latte di pecora.