Via delle cappelle tra Mondovì e Vicoforte

Una  passeggiata tra Mondovì e Vicoforte, tra arte e natura

Se volete fare una breve escursione non impegnativa e vi trovate nei dintorni di Mondovì, questa passeggiata fa al caso vostro!

È un percorso molto facile, che si snoda tra la parte alta di Mondovì e Vicoforte, tutto su asfalto e della lunghezza di circa 4 km e percorribile in circa un’ora, ed è indicato in ogni periodo dell’anno.

Avrete modo di ammirare il suggestivo paesaggio della langa monregalese, incontrando 5 cappelle che vi porteranno fino a Vicoforte.

Un percorso antico

Anticamente questo percorso era chiamato “via dei misteri del Santo Rosario”, dal XVII secolo è percorso dai pellegrini che si recavano in preghiera presso il pilone attorno al quale è stato costruito l’attuale santuario di Vicoforte.

A partire dalla seconda metà del Settecento vi vennero edificate una serie di cappelle dedicate ai misteri del Rosario, che nel progetto del 1869 del vescovo Ghilardi dovevano essere tredici più il santuario.

Difficoltà economiche ne impedirono la completa attuazione; alcune furono abbattute, oggi ne restano cinque.

Si parte da Piazza Maggiore, la frazione alta di Mondovì, e consigliamo di lasciare l’auto in piazza d’Armi.

Uscendo dalla piazza troviamo una rotonda e invece di imboccare la strada in discesa che porta verso Mondovì, prendiamo via Santa Croce fino all’incrocio successivo.

Vista sulle colline e sulle montagne

Appena usciti dall’abitato abbiamo subito alla nostra destra il bellissimo paesaggio delle colline e delle montagne della valle Pesio e Tanaro.

Un comodo marciapiede a lato della strada permette di camminare in tutta sicurezza e scattare qualche foto!

La cappella di Santa Croce

La prima cappella che incontriamo è quella di Santa Croce, costruita intorno alla metà del ‘300, e che contiene un tesoro di affreschi, datati 1450-1460, di Antonio ‘Dragone’ da Monteregale, pittore attivo nelle vallate a metà ’400.

Imbocchiamo via delle cappelle a destra e scendiamo lungo la strada tenendo la sinistra al primo bivio.

Dopo una cinquantina di metri, al bivio successivo, teniamo la strada principale a destra.

Quando la strada fa la prima curva a sinistra troviamo la seconda cappella, e tenendo il sentiero a sinistra tagliamo la curva, per sbucare di nuovo sulla strada alla terza cappella.

Proseguiamo fino a un incrocio tra via delle cappelle e via Bovolo, dove troviamo la quarta cappella seguita dopo pochi metri dalla quinta, prendendo via Bovolo a sinistra.

Arrivo a Vicoforte

A questo punto siamo in prossimità dell’abitato di Vicoforte, teniamo via Bovolo all’incrocio e la lasciamo poi per via Trombeita che scende sulla destra.

Continuiamo in discesa fino a quando incrociamo sulla sinistra via Vecchia, da cui possiamo già scorgere l’imponete Santuario.

Santuario di Vicoforte

Santuario di Vicoforte

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *