Oratorio della SS. Annunziata

Oratorio della SS. Annunziata, sede de il “Nostro Teatro” – secoli XVII e XIX, 1985-1990, 2003

L’oratorio dell’Annunciazione di Maria Vergine di Sinio, in origine sede dei confratelli disciplinanti (i “Battuti bianchi“), sorse nel corso del primo quarantennio del XVII secolo, sostituendo quella preesistente.

Risulta già funzionale nel 1643. La struttura dello storico edificio è impostata su un’unica navata con archi di sostegno alle volte e con abside quadrangolare.

Dal 1821 al 1825 ha temporaneamente sostituito nelle funzioni la chiesa parrocchiale.

Nella seconda metà dell’Ottocento è stata riplasmata la facciata, connettendola con le costruzioni adiacenti.

Il Nostro Teatro

Già alla fine degli anni ‘20 del Novecento la sede di culto venne sommariamente trasformata in salone teatrale, trasferendo pure le funzioni della Confraternita alla cappella di S. Sebastiano.

Con notevole impegno lavorativo e finanziario, tra il 1985 e il 1990, nonché nel 2003, l’interno ed i vani adiacenti sono stati ristrutturati.

Pertanto l’oratorio della SS. Annunziata è stato compiutamente adattato a salone teatrale dove è attiva perlopiù la Compagnia del Nostro Teatro di Sinio, costituita nel 1981 e diretta da Oscar Barile.

Nel 1989 vi è stata collocata pure una notevole opera (Stage-effect) dipinta dall’artista Walter Accigliaro.

Il decoro ceramico intorno all’ingresso nella facciata è di Bruno Demasi, realizzato nel 2006.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *