Dogliani

Il mercato del martedì e del sabato a Dogliani

I banchi sotto l'ala coperta in Piazza della Confraternita

I banchi sotto l’ala coperta in Piazza della Confraternita

Il mercato di Dogliani, festoso, affollato, vario, con la presenza di molti agricoltori che esibiscono la loro produzione è l’esempio di come un tempo dovevano essere i mercati delle Langhe.

Con un numero superiore alle 80 bancarelle, si svolge il martedì dalle 8.00 alle 13.00 nelle piazze centrali e lungo le vie cittadine, sorprendendo turisti e visitatori per l’atmosfera gioviale e la qualità dei prodotti esposti.

È un mercato inaspettato sia per le particolarità architettoniche del paese, sia per le sensazioni tipicamente langarole che trasmette.

Pur avendo perduto parte della sua tipicità, ha saputo mantenere la genuinità di fondo: quella dei venditori, della popolazione locale e dei paesani che scendono per approvvigionarsi dall’Alta Langa.

Visitare il mercato

Per chi raggiunge Dogliani in auto, è comodo parcheggiare nell’apposita area di Via Lo Chabat, proprio accanto all’Ospedale Civico.

La visita ha inizio di fronte alla Parrocchiale in stile barocco dei Santi Quirico e Paolo, la cui cupola caratterizza il profilo del paese.

Dirigendosi verso Piazza Umberto I°, si noterà una serie di tende e gazebo bianchi ravvicinati: è il luogo adibito alla vendita di abbigliamento, tessuti, tendaggi, articoli per la casa e vimini. Fanno eccezione soltanto un paio di pittoreschi banchi di utensili, attrezzi da lavoro per il fai da te ed il giardinaggio.

Oltrepassata Porta Sottana si percorrono le strette vie del paese in un’alternanza di piccole piazze, portici e vicoli: si cammina lungo Via Schellino e Piazza Carlo Alberto: ancora abbigliamento, scarpe, bigiotteria ed un risuolificio ambulante.

Numerosi sono i banchi dei formaggi tipici delle Langhe

Numerosi sono i banchi dei formaggi tipici delle Langhe

Un mercato sorprendente

Al termine di Via Corte  ci si ritrova nella Piazza che ospita la settecentesca Confraternita dei Battuti.

L’atmosfera cambia radicalmente: siamo nell’anima più viva e vera del mercato: il grande banco di fiori, sementi e piantine da orto di Luciana e quello di Franco che propone un vasto assortimento di verdura e  frutta di stagione.

L’attenzione viene attirata dall’ala coperta che si affaccia sul Torrente Rea.

Nonostante l’affollamento e la quantità di merce, regna un piacevole ordine tra le cassette all’interno delle quali sono riposti i prodotti. Anna e Caterina espongono aglio, cipolle di Tropea, porri di Cervere, cavoli, sedani, insalate e frutta e verdura di stagione.

Diverse tipologie di salumi

Diverse tipologie di salumi

I banchi dei prodotti tipici

Il banco di Enrica è una bella esposizione di salumi e formaggi a base di latte di pecora, capra e mucca.

Qui è possibile trovare il Murazzano DOP, prodotto di punta dell’Azienda, tome di pura pecora delle Langhe, tome mista di latte ovino e vaccino; caciotta dolce e ricotte speciali, prodotte nella sua Azienda Agricola di Murazzano.

Poco più in là c’è Viorel, alle spalle oltre 15 anni di esperienza nella preparazione di formaggi freschi stagionati e semi stagionati di capra a pascolo libero.

Numerosi sono anche i banchi refrigerati di prodotti tipici piemontesi, un paio di pescherie ambulanti di cui una ricca varietà di pesce lavorato e conservato sotto sale.

Non mancano le rosticcerie ambulanti ed il banco di pasta fresca a produzione artigianale: ravioli, agnolotti, gnocchi, tagliatelle, plin.

Il sorriso del novellese Ivan, ed  i suoi modi pacati nel raccontare i prodotti attirano l’attenzione di numerosi turisti.
Appassionato di Langhe, raccoglitore di funghi e trifolao, parla agli avventori di tipicità non solo piemontesi, esponendo torte di nocciola, miele, formaggi, salumi e olio prodotto dagli ulivi di proprietà nell’entroterra di Oneglia.

Un mercato assiduamente frequentato

Dogliani, nelle Langhe Monregalesi, situato in un luogo strategico, richiama produttori, selezionatori e contadini da numerosi paesi della provincia di Cuneo: Lagnasco, Carrù, Chiusa Pesio, Fossano, Bene Vagienna, Bra.

Nei rari momenti di tranquillità in cui è possibile scambiare qualche parola con i venditori ci si rende conto che questo mercato lo frequentano volentieri. D’altro canto, i doglianesi, ma anche gli abitanti delle zone limitrofe,  rispondono ogni settimana con una forte presenza.

I Porri di Cervere

I Porri di Cervere

Il mercato dei contadini

L’appuntamento si ripete il sabato con le bancarelle di alimentari in Piazza Carlo Alberto, con i produttori agricoli sotto l’ala coperta di Piazza Confraternita.

Il Mercato dei contadini delle Langhe, progetto che unisce oltre venti produttori agricoli di numerosi paesi della Bassa e Alta Langa, si svolge da aprile a dicembre  dalle ore 8.00 alle ore 13.00, in piazza Umberto I.

La finalità è promuovere il territorio attraverso la vendita diretta dei prodotti da parte delle aziende produttrici.

 

Crediti Foto: Federico Carpino

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *