Santuario di Gottasecca - Altare

Gottasecca: il Santuario di Maria Vergine Assunta

Santuario di Gottasecca - Altare

Santuario di Gottasecca – Altare

Posto sulla dorsale tra Gottasecca e Camerana, probabilmente su di un crocevia di antichi tracciati viari tra le Langhe e la Liguria e tra le valli Bormida ed Uzzone, il santuario di Gottasecca è raggiungibile percorrendo un paio di chilometri con una stradina panoramica tra i boschi.

Oggi completamente isolata (al suo fianco troviamo solo una cascina destinata all’ospitalità dei pellegrini), la chiesa ha origini antichissime: era infatti una delle 16 pievi della Diocesi di Alba ed è citata negli atti ecclesiastici a partire dal 998 come “Sancta Maria de Gudega”.

Di quella prima costruzione oggi non rimane nulla, se non qualche traccia nelle fondazioni del campanile e testimonianze di sepolture venute alla luce nel corso di lavori agricoli. L’edificio infatti è stato interamente rifatto nel Seicento, con la bella facciata decorata da otto lesene e l’interno ad unica navata, dagli altari laterali completamente decorati da pregevoli stucchi, che presentano una varietà di forme assolutamente inusuale (colonne, angeli, motivi vegetali, paesaggi, simboli religiosi, grottesche); pure interessante l’altare maggiore.

Purtroppo negli ultimi anni numerosi furti hanno privato il Santuario di tutti i quadri e arredi “asportabili”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *