mercato_murazzano

Il mercato del venerdì a Murazzano

mercato_murazzano

I banchi dei commercianti di frutta e verdura

Murazzano, piccolo centro dell’Alta Langa in cui si produce l’omonimo formaggio DOP,  non offre nella stagione invernale un mercato particolarmente interessante, mentre con l’inizio della bella stagione e l’arrivo dei turisti, si trasforma in una bella fiera commerciale all’aria aperta.

Il mercato di Murazzano si tiene il venerdì mattina, in prossimità delle piazze Cerrina ed Umberto I°.

Poche bancarelle in una bella piazza

mercato_murazzano1

Il banco salumi e formaggi

Normalmente si contano 15 bancarelle, d’estate sono numerosi i contadini presenti con robiole, uova, animali da cortile, miele e verdure.

I profumi invitanti dell rosticceria/friggitoria ambulante si diffondono nell’aria proprio quando è quasi ora di pranzo. Sono presenti piatti pronti, polli allo spiedo, semolini dolci, spiedini, rolate e  lasagne.

Poco distante si trova il furgone refrigerato di salumi, formaggi ed una pescheria ambulante con diverse tipologie di pesce fresco, italiano ed estero, conservato sott’olio o sotto sale ed un’ampia scelta di acciughe e merluzzi norvegesi.

È presente il camion della ferramenta di Pierantonio di Sant’Albano Stura, ricco di attrezzi per il fai da te  per il giardinaggio.

Il fornito banco dei commercianti di frutta fa da contraltare al piccolo banchetto di un contadino locale che, esauriti  i prodotti del suo orto, si prepara anzitempo a tornare a casa.

mercato_murazzano_mary_angel

Le creazioni di Mariangela in pura lana sambucana

Creazioni artistiche in lana sambucana

Mariangela, artista di Belvedere Langhe espone creazioni realizzate a mano con la pura lana sambucana certificata.

Si tratta di  monili, borse, sciarpe, mantelle e oggetti vari nate dalla sua fantasia e creatività, lavorate con materiali diversi, lane, cotoni, fettucce, raffia e fili di rame.

“Lavoro con uncinetto, mi piace sentire la consistenza dei filati, il ruvido della lana grezza, il soffice del cotone naturale, il secco della raffia e del filo di spago prendere forma tra le mie mani”, ci dice Mariangela. 

Le sue realizzazioni, che lei stessa definisce “suoi figli”,  hanno sempre maggiore riscontro non solo in Italia, ma anche all’estero.

In conclusione

Chiunque si trovi in zona potrà scoprire un angolo di Langa ancora autentica ed il piacere di fermarsi  a sorseggiare un caffè o un aperitivo al bar presente nella piazza del paese.

Il dehors, riscaldato dai raggi del sole mattutino, rappresenta il luogo d’incontro dei paesani ed un buon punto di vista per i turisti intenti ad osservare il viavai delle persone intente nei primi acquisti mattutini.

 

Crediti Foto: Federico Carpino

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *