cortemilia

Il mercato del venerdì a Cortemilia

mercato_cortemilia01

Prodotti dell’orto presso i banchi dei contadini

Il centro storico della cittadina di Cortemilia, le cui origini risalgono al periodo romano, presenta un impianto e molti palazzi di epoca medioevale: una passeggiata attraverso i due borghi di cui si compone offre numerosi motivi di interesse artistico e ambientale.

San Pantaleo e San Michele sono  le due zone dedicate al mercato, rispettivamente sulla sponda destra e sinistra del fiume Bormida, unite da una passerella in ferro chiamata “pontina”.

Il mercato si svolge il venerdì dalle ore 8.00 alle 13.00 e conta circa 42 postazioni.

I banchi a San Pantaleo

In Piazza Savona si trova l’area dedicata all’esposizione di macchine agricole, un banco di abbigliamento, un commerciante di fiori ed attrezzi per il fai da te e giardinaggio.

I banchi dei produttori locali si incontrano nella stretta Via Cavour.

Annamaria di Gottasecca presenta la produzione propria di diverse tipologie di miele: acacia, castagno, fiori di primavera, millefiori.

Qui trovano spazio altri prodotti dell’alveare: boccette di propoli e creme per le mani a base di cera vergine d’api e iperico.

Maura invece arriva dalla vicina Castino. Nella sua Azienda Agricola, specializzata nella produzione biologica, si preparano di diverse tipologie di miele e derivati, si coltivano nocciole, prodotti dell’orto e frutti di bosco.

Lungo Corso Tripoli ci sono un paio di ulteriori banchi di frutta e verdura di coltivatori locali e commercianti.

mercato_cortemilia

Alcuni banchi espongono diverse tipologie di miele e prodotti dell’alveare

Al di là del fiume: San Michele

Il resto del mercato è al di là del fiume. Raggiunta la piccola e caratteristica Piazza Oscar Molinari, si procede lungo  via Dante Alighieri.

Qui trovano spazio commercianti di prodotti per la casa, venditori di scarpe, pelletteria e numerose bancarelle di abbigliamento. Non mancano tendaggi e tappeti.

Poco distante una rosticceria ambulante, formaggi e prodotti gastronomici ed il furgone adibito a pescheria.

Si conversa piacevolmente con Lucia e con le ragazze che lo gestiscono. Dietro i vetri fanno bella mostra prodotti ittici di ogni tipo e cibi preparati al momento, tra cui invitanti fritture.

Su richiesta è possibile effettuare ordinazioni e ritirare in seguito il pesce in loco o presso altri mercati.

mercato_cortemilia02

Il banco del pesce in Via Dante Alighieri

Crediti Foto: Federico Carpino, Falk Lademann

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *