Bistagno

In Bici tra Langa e Monferrato #1 Bistagno, Montechiaro, Castelletto, Terzo

Questo percorso ha una lunghezza di circa 31 km e non presenta particolari difficoltà e ha un dislivello di circa 500 metri. Si snoda intorno a paesi legati alla produzione della Robiola Dop, quindi è adatto a chi volesse fare scorta di questo buonissimo formaggio!

Nella parte alta il paesaggio è più selvaggio rispetto a quello della bassa langa, con bellissime viste sui boschi della Val Bormida.

Da Bistagno a Montechiaro d’Acqui

Bistagno

Bistagno

Dal centro abitato di Bistagno si esce oltrepassando il passaggio a livello quindi, inseritisi sulla provinciale, si piega a destra per attraversare il ponte sul Bormida. Dopo un tratto in salita si prosegue nel fondovalle fino ad imboccare sulla destra il raccordo che porta sul tracciato della antica carovaniera, di cui Ponti costituiva una stazione di posta.

Si attraversa l’abitato per poi ricongiungersi con la provinciale, superando un altro passaggio a livello. Alcuni kilometri in salita portano a Montechiaro Piana. All’altezza delle prime case si devia a sinistra per affrontare la salita che porta a Montechiaro Alto.

La salita è costante e non richiede particolare sforzo, in circa un kilometro si arriva a Montechiaro Alto, frazione di Montechiaro d’Acqui, caratteristico borgo arroccato sul crinale che separa la valle Erro dalla Val Bormida.

Con una breve deviazione si entra nel cuore dell’abitato di origine medievale.

Montechiaro d'Acqui

Montechiaro d’Acqui

Da Montechiaro a Terzo

Superato Montechiaro si percorre un saliscendi che segue il profilo delle colline lungo la Sp 225, percorrendo in parte la antica via commerciale che univa la costa ligure con l’entroterra.

Oltrepassando il bivio per il Santuario di Carpeneta si prosegue fino all’abitato di Castelletto d’Erro, tralasciando la strada laterale che verso sinistra scende in direzione di Bistagno. Con una breve deviazione si entra nel borgo e salendo sulla collina si trovano la torre di guardia e i ruderi del castello.

Con una veloce discesa arriviamo in piano, seguendo sempre la provinciale 225. Dopo alcuni tornanti in discesa si continua in piano. Giunti ad un trivio lasciamo sulla destra la deviazione per Arzello e imbocchiamo la Sp 226 a sinistra. Una volta arrivati in prossimità del fiume Bormida imbocchiamo la provinciale 227 a desta, che in un paio di kilometri ci porta a Terzo, dopo aver passato un ponte sul fiume.

Sulla cima della collina troviamo anche qui una torre, che permette di avere uno sguardo molto ampio verso la Langa astigiana e il Monferrato.

Ritorno a Bistagno

Usciamo dal paese ritornando sullo stesso ponte, ma questa volta imbocchiamo la provinciale 30 sulla destra, che con una leggerissima salita ci riporta a Bistagno in circa 4 kilometri.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *