Banane (e cioccolato) alla brace

Una ricetta per chi vuole rimanere “fedele alla griglia” anche con il dessert

La Cisrà, minestra di trippa e ceci

Ingredienti: Dosi abbondanti per 6/8 persone, è un piatto che va gustato in compagnia! 3/4 etti di trippe 3 etti di ceci 3 porri 2 carote 2 patate 2 coste di sedano 1 cipolla Preparazione: Mettere a bagno i ceci la sera prima, in modo che si ammorbidiscano. Tagliare a pezzetti le verdure e le […]

Gnocchi al Castelmagno

ll Castelmagno è un formaggio tipico occitano, prodotto nei comuni di Castelmagno, Pradleves e Monterosso Grana che si trovano in Val Grana, provincia di Cuneo. Utilizzato per numerosi piatti della tradizione piemontese, oggi vi proponiamo come preparare i gnocchi al Castelmagno. Ingredienti per 4 persone 600 gr di patate a pasta bianca 1 uovo (facoltativo) […]

Crema al gorgonzola su letto di manzo affumicato

Il manzo affumicato è una carne molto saporita che conferisce un gusto unico al piatto: antipasto autunnale servito con la crema di gorgonzola calda, può essere riadattato all’estate con fette di carpaccio fresco.

Subric di patate

Subrìc, frittelle dolci di patate

Ingredienti 3 patate medie 1 uovo farina bianca sale pepe zucchero olio evo Procedura Queste frittelle, piuttosto rapide nella preparazione, fanno parte della cucina tradizionale contadina, e in alcune zone della Langa vengono chiamate Subrìc. Innanzitutto lessate le patate con la buccia. A cottura ultimata, pelatele, passatele nello schiacciapatate e mettetele in una ciotola. Unitevi l’uovo, […]

Agnello con i carciofi

Agnello con i carciofi

Una ricetta perfetta per l’agnello, adatta al menu di Pasqua ma ottima per tutta la primavera, per sfruttare appieno la bontà dei carciofi. Una preparazione non elaborata ma che richiede una cottura lenta e controllata per far fuoriuscire al meglio tutto il sapore della carne di agnello e dei carciofi.

Montebianco o Montblanc

Monte Bianco (Montblanc)

Questa ricetta, di tradizione francese e piemontese, è molto adatta al periodo freddo in quanto le castagne sono un frutto tipicamente invernale.

Muffins di mele

Muffins di mele

Per la preparazione dei muffins di mele mescolate in una terrina tutti gli ingredienti umidi, ovvero il burro sciolto, le uova ed il latte e a parte gli ingredienti secchi, cioè la farina, lo zucchero, il lievito, il bicarbonato e la vanillina.

Vellutata di porri

Vellutata di Porri

Inziate togliendo al porro le parti verdi, poi lavatelo e tagliatelo a dischetti sottili. In seguito, soffriggete i porri in una pentola a fiamma bassa nell’olio, al fine di ammorbidirli. Aggiungete quindi le patate tagliate a tocchetti e il brodo vegetale. Proseguite la cottura per 20 minuti.

Gorgonzola DOP

Torta al gorgonzola

Deponete la farina su di una spianatoia, ricavate un piccolo incavo e in esso mettete l’uovo intero, un pizzico di sale, il burro che avrete rammollito, ma non fuso, vicino ad una fonte di calore, aggiungete un po’ d’acqua e lavorate energicamente con la punta delle dita.

Crema di nocciole

Sbucciate le nocciole dopo averle immerse in acqua bollente e asciugatele con un canovaccio o anche nel forno, senza lasciarle colorire. Pestatele poi nel mortaio fino a ridurle a una pasta morbida e omogenea.

Risotto al Barolo

Risotto al Barolo

Mettere in fusione le verdure e il pepe nel Barolo per 2-3 ore. Allontanare la foglia d’alloro e fate cuocere il tutto a fuoco moderato per un’ora e mezza, fino ad ottenere un liquido piuttosto denso che frullerete e salerete a piacimento.

Arrosto di vitello alle nocciole

Arrosto di vitello alle nocciole

Ingredienti 800 g di noce di vitello 50 g di burro 100 g di nocciole mezzo litro di latte mezza cipolla 2 o 3 cucchiai di Marsala sale Preparazione Preparate un soffritto con la cipolla e il burro e fatevi rosolare accuratamente la noce di vitello, bagnando di tanto in tanto con il Marsala. Quando […]

Zuppa inglese

Zuppa inglese

Qualche ricerca sull’origine di questo dolce, in verità, s’è fatta, ma siamo sempre nelle nebbie. Ci sono due tesi: il dolce sarebbe nato nelle cucine dei Savoia e poiché base e sostegno ne erano e ne sono i biscotti detti Savoiardi o anche inglesivenne detta zuppa inglese.

Polenta di meliga

Polenta di meliga

Nel classico paiolo di rame, oppure in un’altra pentola, portate a bollore l’acqua e quindi salatela. Versate a pioggia, molto lentamente, la farina di granoturco ben setacciata, rimestando continuamente con un bastone di legno.