Salame del Papa

Salame del papa

Salame del Papa

Salame del Papa

Ingredienti

  • 200 g di burro
  • 200 g di biscotti novellini
  • 200 g di cacao zuccherato in polvere
  • 100 g di cacao amaro in polvere
  • 300 g di nocciole delle Langhe
  • 2 cucchiai di un liquore all’arancia
  • un tuorlo d’uovo

Procedura

Sgusciate le nocciole della varietà Tonda Gentile delle Langhe e fatele tostare sulla piastra rovente di una stufa a legna o nel forno; quindi pestatele nel mortaio.

Ammorbidite il burro vicino ad una fonte di calore e incorporatevi tutti gli ingredienti ad uno ad uno: i biscotti novellini sbriciolati, le nocciole tostate, un tuorlo, il cacao amaro e quello zuccherato e il liquore all’arancia o al mandarino.

Se la pasta è troppo dura, spruzzate con altro liquore, se troppo morbida aggiungete altri biscotti.

Foggiate l’impasto a mo’ di salame e avvolgetelo nella carta oleata.

Lasciatelo in frigorifero almeno una notte.

Toglietelo dal freddo mezz’ora prima e servitelo a fette con un bicchiere di Asti o di Moscato Passito.

Curiosità

Salame del Papa? Quando una pietanza è buona si dice che è il boccone del prete. Quando si mangia benissimo, si mangia da Papa o da Dio. Quindi questo salame dolce si trova nelle primissime posizioni.

Bando alle supposizioni, è un dolce tradizionale che le massaie preparavano soprattutto d’inverno e che servivano agli ospiti del pomeriggio e della sera con un bicchierino di Moscatello ottenuto dai due o tre filari della vigna o di Marsala secco.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *