Uova ripiene

Ingredienti 4 uova sode 80 gr tonno sott’olio 4 filetti di acciughe sott’olio capperi maionese sale olive verdi per decorare Procedura Sgusciate le uova sode, tagliatele a metà nel senso della lunghezza e separate gli albumi dai tuorli. Prendete questi ultimi, metteteli in una ciotola con il tonno sgocciolato, i filetti di acciughe sminuzzati ed […]

Orion - peperoni e cipolle

Orion

Si prenda un kg di testina di maiale con l’orecchia e la si faccia lessare in acqua con sale, fino a cottura completa. A parte, si prepari una salsa con una cipolla, quattro spicchi di aglio, un etto di acciughe, una manciata di prezzemolo e un po’ di rosmarino tritati molto fini.

Filetto di trota al Barolo

Lavate ed asciugate bene i filetti di trota. Infarinateli leggermente e fateli friggere in padella con olio e burro a fuoco vivace. A cottura ultimata, allontanate dalla padella il grasso costituito da olio e burro fritti, salate i filetti di trota e copriteli di vino Barolo.

Acciughe al verde

Acciughe al verde

Un antipasto semplicissimo, umile direi, senza possibilità di sofisticazioni nella sua elementarità, ma appetitoso, fragrante. Ci ricorda gli antichi legami tra le Langhe e la Liguria, aventi per tramite una strada del sale che si snoda sulla cresta delle colline.

Bagna caoda

Bagna caoda

Per tradizione è un piatto tipico del periodo della vendemmia, quindi da consumare prevalentemente in autunno ed in inverno: una delle leggende sulla sua nascita vuole proprio che venisse preparato per ricompensare i vendemmiatori del lavoro prestato.

Bagna caoda

Bagna Cauda

Forse, il piatto della nostra cucina che lascia più interdetto chi vi si accosta per la prima volta e gli resta poi entusiasticamente fedele per sempre. Cardo e peperoni e null’altro; la bagna cauda, semplice e fragrante, non accetta altri connubi, fantasie.

Insalata di primavera

Sarsèt con uova, tonno e cipolline

Ecco che si scorgevano fra i filari i sarsèt, freschi e teneri, appena nati. Senza fatica se ne riempiva un cestino e poi, a casa, venivano puliti e lavati in molta acqua nell’ampia accogliente cucina.

Paté di tonno

Ricetta facile per preparare il paté di tonno, con ingredienti classici: tonno, patate, acciughe, prezzemolo, maionese, burro nelle più classica tradizione della cucina piemontese. Ottimo tutto l’anno.

Gnocchi al Tonno

Gnocchi al tonno

Si fanno bollire le patate, che si pelano poi calde e si fanno passare al setaccio. Si impastano con farina ed un uovo lavorandole con le mani; dalla pasta così ottenuta si prendono piccole manciate lavorandole ancora in modo da farne dei piccoli cilindri sottili.

Vongole

Gnocchi di patate con vongole veraci e Chardonnay

Quando le vongole si sono aperte tutte, mettetele nella padella del soffritto e fatele stufare per cinque minuti, bagnate col vino Chardonnay, lasciatelo evaporare leggermente e quindi aggiungete i pomodori freschi tagliati a dadini.

Peperoncino rosso

Bagna ‘d l’infern

Rossa e pizzicante com’è a causa dei pomodori e del peperoncino, la salsa ha il nome che si merita: bagna ‘d l’infern. E’ un piatto tipico della tradizione culinaria piemontese,